Politica
Commenta1

Pd, festa dell'Unità dopo Ferragosto; a giorni una nuova segreteria cittadina

Il programma degli interventi politici è soltanto abbozzato (unica presenza certa l’europarlamentare Brando Bonifei), ma la macchina organizzativa della festa dell’Unità sta iniziando a lavorare per l’appuntamento dal 19 al 29 agosto all’ex mercato ortofrutticolo di via dell’Annona. Sede nuova e date nuove, causa lavori di manutenzione straordinaria alle Colonie Padane, dove negli ultimi anni si era svolta, e per poter intercettare quella quota di cremonesi tornati a casa dopo Ferragosto. Un modo anche per risparmiare qualcosa sui costi di allestimento, oltre che per raggiungere lo scopo dell’autofinanziamento. Il programma degli intrattenimenti musicali comunque c’è già ed è stato presentato dai componenti di segreteria Roberto Galletti (segretario) ed Eleonora Sessa e dal responsabile organizzativo Claudio Rebessi. “Ci proponiamo alla città con lo stesso spirito di sempre, anche se organizzare la festa dell’Unità resta sempre una sfida”, ha detto Galletti nel presentare l’iniziativa davanti a un folto gruppo di rappresentanti dei circoli cittadini e non. “Non siamo un partito virtuale, per questo ci piace stare in mezzo alle persone. Gli incontri politici verteranno sui temi nazionali, in primis il referendum costituzionale, per il quale il Pd è impegnato per il sì, e su temi locali con incontri con i nostri amministratori”. “Siamo un partito che non teme il confronto e nel quale si può parlare di qualunque cosa”, aggiunge Sessa, giovanissima componente di segreteria. “Credo che la presenza di un eurodeputato come Bonifei, per la sua giovane età e il suo lavoro al parlamento Europeo, possa essere significativa per avvicinare i giovani a tematiche cruciali com quelle che stanno attraversando il continente”. Per questa edizione saranno proprio i giovani a servire ai tavoli, evitando così il self service. Sono tra gli 80 e i 100 i volontari che contribuiscono alla festa, l’ultima del panorama provinciale; per Rebessi, la vicinanza dell’ex mercato al centro storico e la presenza di un ampio parcheggio dovrebbero garantire massima fruibilità per tutti.

Già pronto il calendario degli intrattenimenti musicali, con le più note orchestre di liscio e la novità del minifestival della cultura cubana, ogni sera, grazie alla scuola Cana Dulce.

Sul fronte politico, dopo le dimissioni dalla segreteria cittadina di Lia a Beccara e l’annunciata fuoriuscita per motivi personali di Francesca Baldini, è prevista una riunione di direzione cittadina nella quale verranno affrontati i temi oggetto di divisione interna. Intenzione di Galletti è di ricostituire in quella sede una segreteria allargata che consenta piena operatività politica al partito, impegnato come noto sul delicato fronte dialettico con Crema.

gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti