Commenta

Polizia, operazione 'Safety
Car': auto al setaccio grazie
allle nuovissime tecnologie

In provincia di Cremona il servizio, svolto per quattro giornate consecutive, ha visto l’impiego di un totale di 14 pattuglie ed il controllo di 83 autovetture fermate dagli operatori e di 1223 autovetture controllate elettronicamente dal sistema “Mercurio”.

La polizia di Stato ha concluso l’operazione “Safety Car” che ha coinvolto tutto il territorio nazionale per contrastare il fenomeno dei furti e delle rapine ai danni di auto, motoveicoli ed autocarri. L’operazione ha consentito di recuperare e restituire ai legittimi proprietari 411 veicoli provento di reati contro il patrimonio, tra cui 21 autocarri, di arrestare 16 persone e di denunciarne 83.

In provincia di Cremona il servizio, svolto per quattro giornate consecutive in diverse fasce orarie da equipaggi della questura, della polizia stradale e del reparto prevenzione crimine di Reggio Emilia, ha visto l’impiego di un totale di 14 pattuglie ed il controllo di 83 autovetture fermate dagli operatori e di 1223 autovetture controllate elettronicamente dal sistema “Mercurio”. Le persone controllate ed identificate sono state in tutto 87.

L’operazione a livello nazionale è stata coordinata dal servizio controllo del territorio della direzione centrale Anticrimine, si è sviluppata in tre giornate consecutive ed ha visto il concorso di tutte le 103 questure, il supporto dei nuclei dei reparti prevenzione crimine, del personale della stradale e di quello della polizia di frontiera con l’impiego di 2.012 equipaggi giornalieri pari a 4.500 dipendenti. Essenziale anche il lavoro degli uffici investigativi delle squadre mobili e della scientifica per la rilevazione delle impronte digitali o biologiche all’interno delle autovetture rinvenute.

Per la prima volta sono state utilizzate contemporaneamente su tutto il territorio nazionale le moderne tecnologie del sistema Mercurio, montate su circa 1000 autovetture della polizia di Stato, che hanno consentito di controllare, nei tre giorni dell’operazione, 737.765 autovetture con sistema automatizzato e 258.466 con sistema manuale , nonchè 42.103 persone.
I controlli complessivi di autoveicoli, sia automatizzati che manuali, sono stati 996.231, venticinque volte superiori ai normali controlli che quotidianamente vengono effettuati su tutto il territorio nazionale.

Il valore commerciale dei veicoli rinvenuti ammonta ad oltre 5 milioni di euro, una cifra pari a quanto la polizia di Stato ha investito nelle moderne tecnologie montate sulle autovetture adibite al controllo del territorio che hanno consentito il successo dell’operazione.

© Riproduzione riservata
Commenti