Commenta

Volante della polizia dotata
di defibrillatore. Il questore:
'Progetto innovativo'

Un defibrillatore donato dal Rotary Club Cremona sarà inserito all’interno della Volante che opera sul territorio del capoluogo e passato in consegna da un equipaggio all’altro. 33 gli operatori che hanno seguito incontri di formazione.
Foto Sessa

Dopo Crema, ora il progetto dei defibrillatori è arrivato anche a Cremona. Per Cremona, come ha spiegato questa mattina il questore Gaetano Bonaccorso, l’iniziativa rientra nel progetto ‘Pubblico accesso alla defibrillazione’, e riguarda la Questura in collaborazione con l’Areu, l’Azienda regionale emergenza urgenza, e il responsabile del 118 Ugo Rizzi. La novità assoluta è che un defibrillatore donato dal Rotary Club Cremona sarà inserito all’interno della Volante che opera sul territorio del capoluogo e passato in consegna da un equipaggio all’altro. 33 gli operatori che hanno seguito incontri di formazione dei responsabili della Croce Verde e i corsi dell’ufficio sanitario provinciale. “Crediamo molto in questo progetto, che è innovativo”, ha spiegato il questore, “sono infatti già state salvate vite umane”. “Un intervento su Cremona c’è già stato”, ha continuato Bonaccorso. “Una persona è stata soccorsa e in quel momento è stata salvata, ma l’arresto cardiaco era talmente grave che poi non è sopravvissuta. Neanche in ospedale si è riusciti a salvarla”. Il questore si è detto soddisfatto del progetto. “Grazie al defibrillatore”, ha concluso, “riusciremo a dare un ulteriore contributo in termini di sicurezza”.

Sara Pizzorni

def-d

© Riproduzione riservata
Commenti