Ultim'ora
Commenta

Ferragosto senza musei
a Cremona: tutti chiusi
perchè è di lunedì

Il museo archeologico di San Lorenzo (foto Sessa)

La comunicazione ufficiale diramata dal settore cultura e musei del Comune non lascia spazio a dubbi: “A Ferragosto tutte le sedi espositive appartenenti al sistema museale resteranno chiuse, ai sensi del vigente regolamento di funzionamento del sistema museale”. Succede infatti che il 15 agosto quest’anno coincida con il lunedì, consueto giorno di chiusura settimanale per turno di riposo dei musei cremonesi; e secondo il regolamento sopraccitato, la disposizione resta in vigore anche nei lunedì che coincidono con una festività ad eccezione di Pasquetta. Per modificare questa norma sarebbe servita un’apposita delibera di Consiglio o di Giunta che però non è arrivata. Alla decisione poi si è uniformato anche il Museo del Violino, che come l’archeologico, il museo di storia naturale e la pinacoteca, osserva il turno di riposo di lunedì. La scelta sembra determinata dal fatto che la città del torrazzo d’estate non è fra le mete predilette dai turisti, che si orientano più che altro su mare, montagna e grandi centri d’arte come Roma e Venezia; eccezion fatta per l’estate 2015, quando l’Expo di Milano aveva innescato un’impennata di visite in tutta la Lombardia. Eppure, ci sono città italiane non lontane da Cremona che hanno adottato una strategia diversa e in certi casi opposta, come Bergamo dove i musei civici non solo resteranno aperti a Ferragosto, ma anzi saranno visitabili 7 giorni su 7 per l’intero mese. Difficile mettere sulla bilancia pro e contro, certo è che turisti e cittadini dovranno scegliere altri giorni per apprezzare l’arte locale:  l’archeologico, il museo di storia naturale e la pinacoteca resteranno aperti ad agosto con i consueti orari consultabili sul sito web del comune, mentre il museo della civiltà contadina “Il Cambonino Vecchio” sarà chiuso fino a fine mese, tranne nelle serate in cui è in programma la rassegna dei burattini d’estate dedicata ai bambini. Anche il museo del violino sarà aperto come sempre dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 e ogni domenica alle ore 12 proporrà un’audizione con gli strumenti della collezione. Resta da scoprire invece cosa accadrà nella festività di Santo Stefano: già, perché il 26 dicembre 2016 cade di lunedì. Le porte dei musei cremonesi saranno aperte oppure chiuse?

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti