Commenta

Tentato omicidio, giovedì
l'interrogatorio di garanzia
davanti al gip

Si terrà domani l’interrogatorio di garanzia davanti al gip Christian Colombo di Gianpietro Pampolini, 65 anni, malato di demenza senile, arrestato nella tarda serata di lunedì per il tentato omicidio della moglie Oriana Manfredi.
Foto Sessa

Si terrà domani l’interrogatorio di garanzia davanti al gip Christian Colombo di Gianpietro Pampolini, 65 anni, malato di demenza senile, arrestato nella tarda serata di lunedì per il tentato omicidio della moglie Oriana Manfredi, 60 anni, colpita nel loro appartamento di via San Bernardo prima a bastonate e poi in cortile con una fioriera di cemento. La donna è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale, ma non è in pericolo di vita. Ieri il marito è stato sentito dal pm Carlotta Bernardini che ha già dato incarico al medico legale Margherita Fornaciari di effettuare una perizia sulle ferite della vittima per valutare se siano effettivamente compatibili con l’ipotesi di accusa di tentato omicidio. Per quanto riguarda i fatti, Pampolini, difeso dall’avvocato Andrea Guizzardi, ha ammesso di aver aggredito la moglie al culmine di un litigio. Lo avrebbe fatto perché stanco di essere continuamente ripreso dalla donna. L’uomo era già seguito a causa di un recente stato depressivo. “Il mio cliente”, aveva spiegato ieri l’avvocato Guizzardi, “è confuso. Si è contraddetto più volte, ha evidenti problemi di salute mentale, ha bisogno di cure e molto probabilmente sarà sottoposto ad una perizia psichiatrica”.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti