5 Commenti

Corso Mazzini più vuoto,
ha chiuso Prenatal

Come preannunciato, da sabato scorso 20 agosto, corso Mazzini è un po’ più vuoto, con la chiusura del negozio Prenatal. Le scelte aziendali – il marchio fa parte dal 2015 della joint venture Giochi Preziosi – Artsana –  sono indirizzate in tutta Italia al trasferimento di questa storica insegna di abbigliamento ed accessori nel contesto dei negozi di giocattoli Toys. Di qui la scelta di trasferire il punto vendita cremonese a Crema, dove esiste già un Toys center. Cremona segue così il destino di altri capoluoghi italiani dove la razionalizzazione è già avvenuta, anche se altre nubi incombono sul futuro del gruppo, dopo la cessione (riportata da Repubblica Economia e Finanza il 15 agosto) di una parte rilevante delle quote del gruppo ad un investitore finanziario che potrebbe rivedere le politiche commerciali, a nemmeno due anni dall’avvio della joint venture.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • HO

    Si muore di più e si nasce di meno. Secondo voi dov’è il business del futuro?

    • antonio1956

      Bravo ! D’altra parte basta seguire la pubblicità in tv: vasche con sportello, sollevatori sul water, amplificatori per l’udito, pannoloni per l’incontinenza ( la mitica serie ‘specialist’ ). Oltre l’ironia bisogna ringraziare i sostenitori delle politiche per la famiglia ‘tradizionale’, tanto sbandierata come vessillo da alcuni, tristemente ignorate negli ultimi vent’anni. Il futuro è questo !

  • Snoopy

    Perchè “più vuoto”? Più vuoto di quando? Più vuoto perchè? Se la scelta è dettata dalle politiche commerciali dell’azienda detentrice del marchio, dov’è il problema? Ci sono altri negozi in città che offrono gli stessi articoli e magari non legati ad una multinazionale che fa sempre ciò che vuole e che ritiene più opportuno solo per il proprio interesse economico. Si apre lo spazio per un’altra attività economica locale, basta che non sia una gelateria, un bar o un distributore automatico di bevande.

    • Sorcio Verde

      Più vuoto perché chiude un negozio, più vuoto di prima perché c’è un negozio in meno, più vuoto perché un altro negozio chiude, e se non ti piacciono i gelati ,i caffè , le bevande o le multinazionali puoi sempre espatriare, magari in bicicletta unica cosa che ti piace.

  • Simone

    Al limite apriranno un negozio per omosessuali, visto che ormai anche loro hanno diritto a vivere come una famiglia tradizionale!