Sport
Commenta

Il remo cremonese si tinge di bronzo ai mondiali di Rotterdam

Caldonazzo e Rodini in allenamento

Il remo cremonese si tinge di bronzo ai mondiali di Rotterdam. Tre medaglie, tre terzi posti per altrettanti giovani cresciuti sul grande fiume: Valentina Rodini, Giacomo Gentili ed Edoardo Buoli. Risultati che inorgogliscono le nostre società canottieri e il mentore Luigi ‘Gigi’ Arrigoni, da vent’anni tecnico nazionale e da quaranta allenatore lungo il tratto cremonese del Po. E’ lui ad aggiornare in diretta il medagliere, lasciando la vetrina ai suoi gioielli.
A cominciare da Valentina Rodini, passata in un amen dalla partecipazione alle olimpiadi di Rio ai mondiali under 23 di Rotterdam. L’estate senza sosta dell’ex bissolatina porta in dote una medaglia pesante, un bronzo planetario ottenuto nella finale di venerdì, in Olanda, nel doppio pesi leggeri in coppia con Federica Cesarini. La giovane cremonese delle Fiamme Gialle, attesa anche dai mondiali universitari a Poznan, in Polonia, insieme alla compagna della Canottieri Gavirate ha mantenuto la testa della propria corsa per trequarti di gara. Solo nel finale Olanda e Nuova Zelanda sono riuscite a superare l’imbarcazione italiana.
Un bronzo che, nella bacheca cremonese, viene bissato a stretto giro di posta da Giacomo Gentili, altro giovane di punta della Bissolati che nella finale under 23 del quattro di coppia conquista il terzo posto, dietro ad Australia e Nuova Zelanda.
Ad aprire il medagliere cremonese ai mondiali di Rotterdam è stato, giovedì, Edoardo Buoli, Cus Pavia cresciuto nella Canottieri Eridanea di Casalmaggiore. Suo il bronzo nella regata del quattro di coppia pesi leggeri under 23 con Scalzone, Magni e Soares, al termine di una gara in cui l’Italia ha tagliato il traguardo alle spalle di Gran Bretagna e Germania.
Le speranze di medaglia per il remo cremonese in Olanda non sono finite: sabato è giorno di semifinale per il due di coppia Junior con Marcello Caldonazzo ed Emanuele Giarri, domenica toccherà invece ad Alice Rossi della Canottieri Flora, in finale nell’otto junior, e ad Alessandra Montesano della Canottieri Eridanea, in gara nel quattro di coppia under23.
S.A.

© Riproduzione riservata
Commenti