Commenta

Rio chiama, Cremona
risponde con il torneo
di tennis in carrozzina

Dall’8 all’11 settembre, sui campi della storica Canottieri Baldesio andrà in scena il Torneo Internazionale di Tennis in Carrozzina “Città di Cremona”.

Lo spirito paralimpico verrà interpretato appieno anche in pianura padana, lungo il fiume Po, creando un legame ideale con gli atleti che disputeranno le prossime Paralimpiadi in Brasile. Infatti dall’8 all’11 settembre, sui campi della storica Canottieri Baldesio andrà in scena il Torneo Internazionale di Tennis in Carrozzina “Città di Cremona” che è entrato nel vivo ed è stato presentato in conferenza stampa a Palazzo Comunale alla presenza delle massime autorità civili e sportive di Cremona e della Regione Lombardia.
Tra queste il Sindaco, Gianluca Galimberti, il Questore, Gaetano Bonaccorsi, il Presidente del Coni Regionale, Oreste Perri, il Presidente del CIP Regionale Pierangelo Santelli con il Vice Linda Casalini, la responsabile dell’INAIL di Cremona, Monica Livella, il Direttore Generale dell’Ospedale di Cremona, Camillo Rossi e numerosi rappresentanti di realtà imprenditoriali che sostengono la manifestazione.
Tutto è pronto quindi per il Torneo che si svolgerà dall’8 all’11 di settembre alla Baldesio.
E’ stato presentato dagli organizzatori Alceste Bartoletti e Roberto Bodini, presenti anche il Vice presidente della Baldesio Stefano Arisi e il Consigliere del tennis Tomaso Tavella e i Giocatori Dario Benazzi, Constantin Mircea e del vice allenatore Aldo Tozzi; tutti si sono detti soddisfatti per l’elevato numero di atleti iscritti provenienti da 8 regioni, dal Trentino alla Sardegna, da Svizzera, Germania e Austria e dagli altri due portacolori baldesini Giovanni Zeni e Nazzareno Petesi.
Il Presidente del Rotary Club Cremona, Marco Soldi, capofila del progetto che vede 19 Club del Distretto 2050 come sostenitori sia economici che di volontariato attivo, ha ricordato come le finalità dell’evento siano in perfetta sintonia con quelle del sodalizio fondato da Paul Harris.
Pronti anche gli oltre 100 volontari, di cui 50 gli studenti di Istituti Superiori di Cremona e quelli del Corso di Laurea in Fisioterapia dell’Università di Brescia, coordinati dalla responsabile, Elisabetta Orlandini.
Sono stati reperiti anche premi importanti tra cui 4 weekend a Madonna di Campiglio, offerti dall’APT e due soggiorni in capitali europee offerti da Planetario Viaggi di Cremona.
I giocatori ed i tecnici della Baldesio si sono presentati con la nuova divisa ufficiale offerta dal negozio Bulla Sport di Piacenza in collaborazione con l’Australian di Giordano Maioli, vera leggenda del tennis italiano.
La responsabile regionale della filatelia di Poste Italiane, Antonella Fiaschetti, coadiuvata da Marcella Messina, ha poi presentato le due cartoline con annullo postale, realizzate per l’occasione, che saranno messe in vendita dal primo giorno del torneo presso la Baldesio.
Per “lanciare” il Torneo si terrà un’esibizione di tennis in carrozzina sabato 3 settembre, presso la galleria del Centro Commerciale Cremona Po, dalle ore 11,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 18,00.
Il Torneo ha il sostegno di Banca Popolare di Cremona, Fondazione Arvedi Buschini, Generali INA Assitalia Agenzia di Cremona, Linea Reti e Impianti, Centro Commerciale Cremona Po, ARIS, I.S.I., Coloplast, Consorzio Agrario di Cremona.

tennis-evi

© Riproduzione riservata
Commenti