Cronaca
Commenta3

Terminato il restauro dei Due Ercoli, oggi l'assemblaggio

È stata ricomposta la statua dei due Ercoli, oggetto di un atto vandalico da parte di due ragazzi che volevano farsi un selfie lo scorso maggio, sotto la Loggia dei Militi. La corona, che pesa 150 chilogrammi, cadendo aveva trascinato con sé anche il braccio che sorregge la palla all’interno dello stemma della città. L’intervento a cura delle restauratrici Alberta Carena e Alessandra Ragazzoni dello studio di via Aselli, che hanno seguito il progetto elaborato da Michele Bernardi, è durato due mesi. Oltre all’intervento del fabbro Massimo Braga della ditta Mba di Pieve San Giacomo. L’intervento più difficile, hanno raccontato le restauratrici, è da ricollegarsi alla pesantezza dei pezzi principali. Si è intervenuti anche sulla parte strutturale che forma il perimetro della corona, rinforzata e ancorata al muro con perni di acciaio. Impossibile ora staccarla dalla scultura. Stamattina c’è stato l’assemblaggio dei pezzi. Il restauro è costato circa 11mila euro, la metà della spesa è stata coperta per il 50% dal gruppo Bonaldi di Bergamo, presente a Cremona con il prestigioso marchio Porsche. L’inaugurazione ufficiale è prevista per il fine settimana.

stemma-spoglio-ercoli-dentro

braccio-dentro

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti