Spettacolo
Commenta

StradivariFestival, buona la prima: standing ovation per Fabio Biondi

Lo StradivariFestival 2016 è partito alla grande. Sabato sera auditorium Giovanni Arvedi tutto esaurito per l’inaugurazione con l’ensemble Europa Galante di Fabio Biondi in un concerto dalle grandi atmosfere classiche e barocche.

Fabio Biondi (suonava un magnifico Andrea Guarneri 1686) e il suo gruppo hanno sfruttato al meglio l’acustica dell’auditorium con il suono dei loro strumenti d’epoca (tre violini, una viola, un violoncello, un violone, una torba e il clavicembalo) e portando a Cremona le atmosfere settecentesche.

Bellissima l’apertura con la Sinfonia a tre in sol maggiore di Andrea Zani (1696-1757), compositore di Casalmaggiore poi violinista presso gli Asburgo a Vienna, proseguita poi con Vivaldi e Gaetano Pugnani compositore e violinista piemontese che conobbe e raccontò la figura di Antonio Stradivari.

Dopo l’intervallo musiche di Pietro Antonio Locatelli, Pietro Nardini e uno strepitoso concerto grosso “la Follia” di Francesco Geminiani. Pubblico entusiasta e continue chiamate di bis per l’ensemble di Fabio Biondi. Venerdì 30 settembre secondo appuntamento dello StradivariFestival con Avishai Coen Trio.

© Riproduzione riservata
Commenti