Commenta

Don Lorenzo Nespoli
nominato parroco a Covo:
domenica l'insediamento

Dopo gli insediamenti di alcuni dei nuovi parroci di Cremona, domenica 2 ottobre tocca a Covo (Bergamo), che accoglierà don Lorenzo Nespoli. La Messa, che come sempre sarà presieduta dal vescovo Antonio Napolioni, sarà alle 10.30 nella parrocchiale intitolata ai santi Giacomo e Filippo. L’arrivo del nuovo parroco a Covo è previsto per le 9.45 presso largo don Galafassi. Da qui si snoderà il corteo animato dal Corpo bandistico “Santa Cecilia” di Fara Olivana e con le associazioni, i ragazzi della parrocchia e le autorità locali, verso la Piazza Santi Apostoli. Proprio sul sagrato, prima della Messa, il vescovo e il nuovo parroco riceveranno il saluto del sindaco Andrea Capelletti.

All’inizio della celebrazione, dopo il saluto liturgico da parte di mons. Napolioni, il vicario zonale don Marco Leggio, che in questi mesi ha ricoperto il ruolo di amministratore parrocchiale, darà lettura del decreto di nomina del nuovo parroco che, al termine, aspergerà l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica. Poi due ragazze dell’oratorio, Sara Trapattoni e Laura Zappi, in rappresentanza della comunità, porgeranno il saluto al nuovo parroco e al vescovo. Al termine una famiglia porterà in dono a don Nespoli una stola verde, simbolo della quotidianità che dovrà legare il nuovo parroco e i suoi parrocchiani.

Tra i sacerdoti concelebranti non mancheranno i residenti don Sergio Maffioli e don Sesto Bonetti, oltre all’ex vicario don Gabriele Battaini (da qualche settimana parroco in solido a Pizzighettone). Servirà all’altare il diacono permanente Gianmario Anselmi, di Derovere. Il servizio liturgico sarà invece coordinato dal seminarista covese prossimo al diaconato Nicola Premoli. Al termine dell’omelia, tenuta da mons. Napolioni, il nuovo parroco reciterà da solo la professione di fede (il Credo), segno che sarà lui il primo responsabile della diffusione e della difesa dei contenuti della fede nella comunità.

Alla fine della celebrazione, supportata con il canto dalla corale parrocchiale “Santa Cecilia” unita al piccolo coro dei bambini, don Nespoli prenderà la parola per il saluto ai nuovi parrocchiani. Dopo la Messa la firma degli atti ufficiali da parte del Vescovo, del nuovo parroco e di due testimoni: i coniugi Marcella Rossoni (organista titolare della Parrocchia) e Valerio Scalabrino (membro della Polisportiva Juventina Covo).

Seguirà un festoso momento conviviale nel nuovo oratorio. In serata, invece, alle 21 in chiesa parrocchiale si terrà un concerto di organo e voce in onore del nuovo parroco. La serata, presenta da Alberto Gatti, quale membro dell’Associazione culturale giovanile ORSU’ eventi che ha organizzato il concerto, vedrà intervenire la corale parrocchiale “Santa Cecilia” di Covo diretta da Angelo Oldoni e con all’organo Marcella Rossoni; organista solista Alessandro Roncalli.

Don Lorenzo Nespoli è nato a Cremona il 5 aprile 1969 ed è stato ordinato sacerdote il 16 giugno 2001 mentre risiedeva nella parrocchia cittadina di Cristo Re. È stato vicario a Soresina dal 2001 al 2003 e a Calcio dal 2003 al 2011. Nell’estate del 2011 mons. Lafranconi lo ha nominato parroco di Derovere, Cella Dati e in Pugnolo. Ora monsignor Napolioni lo ha scelto come nuova guida della popolosa comunità bergamasca dei «Santi Giacomo e Filippo apostoli» in Covo.

© Riproduzione riservata
Commenti