Ultim'ora
Commenta

Lega vota Bossi segretario
Martedì primo banco di
prova unità centrodestra

Il congresso della Lega Nord ha decretato, come nelle previsioni, Simone Bossi nuovo segretario provinciale dopo anni di commissariamento. Era stato lo stesso Bossi l’ultimo segretario prima di questa fase. Il voto è avvenuto all’unanimità sabato pomeriggio. A Bossi, il compito di rinfoltire le fila di iscritti sul territorio cremonese e portare avanti la nuova fase di unione con il centrodestra, annunciata più volte – complice il clima referendario – dai rappresentanti di Forza Italia. Sia a livello comunale che provinciale infatti, l’intento dichiarato è quello di una condivisione d’intenti e di mosse politiche per mandare a casa il centrosinistra che governa sia a Cremona che a Crema, dove si voterà nel 2019 e nel 2017. Un’unità che si è vista con la lista per le provinciali (al cui interno ci sono due leghisti, Mirko Poli e Giuseppe Tomaselli, ma manca un esponente territoriale del casalasco), ma che appare più impervia sul fronte cittadino, dove la rottura tra Lega e partiti del centrodestra si è consumata a metà mandato Perri e non si è mai del tutto ricucita. Banco di prova sarà già il prossimo consiglio comunale, martedì 25 ottobre, quando verrà discusso l’ordine del giorno di Maria Vittoria Ceraso sulla gestione delle piscine, oltre ad altre interrogazioni di FI. Forza Italia, An e Ncd voteranno a favore; tutt’altro  che certo invece, il voto della Lega con Carpani e Fanti.

© Riproduzione riservata
Commenti