Cronaca
Commenta

Mercoledì messa del vescovo in carcere. Sarà inaugurato anche un nuovo laboratorio

Mercoledì messa del vescovo a Ca’ del Ferro a conclusione del Giubileo. Nell'occasione sarà inaugurato il laboratorio di trasformazione agroalimentare “I Buoni di Ca’ del Ferro” promosso dalla Cooperativa Nazareth di Cremona.

Mercoledì 9 novembre, alle 16.15, nel teatro del carcere di Cremona, il vescovo Antonio Napolioni celebrerà, nel contesto del Giubileo dei carcerati, la messa a conclusione dell’Anno giubilare, che a livello diocesano terminerà domenica. La celebrazione vedrà la partecipazione, oltre che dei detenuti, di operatori e volontari, insieme al corpo della polizia penitenziaria e al direttore Maria Gabriella Lusi. Presenti i cappellani don Roberto Musa e don Graziano Ghisolfi, con il diacono permanente Marco Ruggeri, operatore di Caritas Cremonese impegnato all’interno della struttura di via Palosca. La messa sarà animata con il canto dal coro dei detenuti supportato da alcuni volontari.

La celebrazione sarà preceduta, alle 15.30, dall’inaugurazione del laboratorio di trasformazione agroalimentare “I Buoni di Ca’ del Ferro”, promosso in sinergia con la direzione del carcere dalla Cooperativa Nazareth di Cremona. Il progetto, avviato lo scorso agosto con l’impiego di cinque detenuti, produce conserve di ortaggi provenienti da agricoltura sociale e biologica. Verdura coltivata nel comune di Persico Dosimo attraverso il lavoro di agricoltori nostrani e di migranti e con l’impiego di persone disabili. Nel laboratorio artigianale, allestito in una cucina inutilizzata della struttura penitenziaria e alcuni spazi annessi, “I Buoni di Ca’ del Ferro” realizzano prodotti conservati a base di pomodoro e giardiniere e lavorano ortaggi di stagione per farne dei preparati per minestrone.

© Riproduzione riservata
Commenti