Commenta

Controllo della nutria,
la Provincia acquista
150 nuove gabbie

La Provincia di Cremona ha deciso l’acquisto di 150 gabbie trappola per il contenimento delle nutrie che infestano il territorio cremonese, per un importo pari a 3. 989 euro, per rispondere alle numerose richieste avanzate dagli operatori addetti alla cattura.

“La rilevante presenza sul territorio lombardo della nutria sta determinando una vera e propria emergenza ecologica ed ambientale” si legge nella relativa determina dirigenziale. “Le eventuali implicazioni, anche di carattere sanitario, contribuiscono a definire il quadro che coinvolge le Istituzioni pubbliche e i cittadini”.

Per l’amministrazione, “il controllo della nutria è necessario in quanto specie alloctona ed inserita nella lista delle 100 peggiori specie alloctone invasive al mondo; infatti la rapidità riproduttiva, unita all’assenza di competitori naturali, ha determinato il raggiungimento di elevate densità in molte aree. La nutria distrugge nidi e preda le uova di molti uccelli acquatici, tra cui alcune specie in via di estinzione”.

La nutria è considerata una specie invasiva che, “nel nostro territorio arreca danni in particolare al settore agricolo. Inoltre, l’escavazione dei cunicoli che la nutria utilizza come tane è sufficiente ad indebolire e danneggiare seriamente porzioni consistenti della rete irrigua, infrastrutture irrigue e manufatti e argini di protezione con i pericoli che ne conseguono”.

lb

 

© Riproduzione riservata
Commenti