Un commento

Anche Carlo Malvezzi
passa a Forza Italia
Ipotesi possibile

Aprì la strada l’ex presidente dell’amministrazione provinciale, e ora europarlamentare Massimiliano Salini. Traghettato dal Nuovo centrodestra a Forza Italia. Lo stesso potrebbe fare alche Carlo Malvezzi, dato in procinto di uscire dal gruppo Lombardia popolare, nuovo nome dell’Ncd dal luglio scorso. Il consigliere regionale alfaniano ci sta sicuramente pensando, anche se, raggiunto telefonicamente, sostiene che l’ipotesi fa parte del cabaret della politica. “Sto lavorando ad una proposta moderna e liberale, che unisca tutto il centrodestra”. L’obiettivo è riunire tutta l’area moderata, ma per il momento Malvezzi resta in Lombardia popolare. “Siamo uniti”, afferma peraltro il gruppo consigliare in una nota. Come a rassicurare tutti. Ma le indiscrezioni si inseguono. Assieme al politico cremonese, altri due colleghi starebbero per passare sotto l’ala forzista. Per la verità uno dei due, Vittorio Pesato, secondo quanto risulta al quotidiano online ‘Affari italiani’, il Rubicone l’avrebbe già passato. Entrato in consiglio regionale al posto di Mario Melazzini, andato a presiedere l’agenzia per il farmaco, il passaggio di Pesato tra i berluscones sarà formalizzato a breve. Pesato proviene da Alleanza nazionale e ha scelto Lombardia popolare per una questione di budget. E così i consiglieri del gruppo sono rimasti otto, mantenendo invariato il badget a disposizione. Il terzo consigliere regionale che farà probabilmente il salto della quaglia è Mauro Piazza, politico lecchese.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • HO

    Che brava gente…Tutto con disinteresse.