Commenta

‘Lo sguardo sul mondo’.
Dal 23 marzo mostra di
paesaggisti in pinacoteca

‘Lo sguardo sul mondo. Veduta, capriccio e paesaggio’. E’ questo il titolo della mostra in programma dal 23 marzo al 25 giugno nella sala del 400 della pinacoteca di Cremona.
L’origine di questa rassegna nasce dal progetto ‘Open’ di Fondazione Cariplo: un tour di eventi espositivi in partenariato con le fondazioni comunitarie locali che nei prossimi anni porterà il patrimonio artistico dell’ente milanese in tutta la Lombardia, nelle province del Verbano e di Novara. Cremona è capofila e inaugura il tour, ospitando la prima mostra.
L’intento è di presentare il ruolo fondamentale svolto dalla Fondazione cremonese nella propria comunità, in occasione dei primi quindici anni di vita. In mostra saranno esposti una quarantina di quadri, metà di proprietà della pinacoteca. L’altra metà del museo, in particolare dai depositi, dunque alcuni inediti. Tra gli autori, il Civetta, pittore fiammingo dell’inizio del 500. Per l’occasione sono state recuperate le due Venezia del Bison, esposte in quella che era l’ex sala dei violini in palazzo comunale e tolte circa un mese fa, e poi un paesaggio di Giuseppe Canella, tra i più importanti paesaggisti e il cremonese a Giuseppe Vertua.
Ne è scaturito un percorso incentrato sul paesaggio, in particolare cremonese, e che trova filoni paralleli nelle due collezioni, con un viaggio in tre secoli di pittura italiana. Il percorso inizierà con alcune tavole fiamminghe, via via si passerà al paesaggio classico per giungere all’ultima sezione della mostra con gli ultimi dipinti esposti che illustrano alcune tendenze del paesaggio di secondo ottocento.

S.G.

 

© Riproduzione riservata
Commenti