Commenta

Serata Lions: alle forze
dell'ordine consegnati i
premi 'Sicurezza è libertà'

Il tema della sicurezza è stato al centro dell’incontro conviviale di ieri sera organizzato dal Lions Club Cremona Europea e svoltosi alla cascina Moreni, la struttura dell’omonima Fondazione destinata a servizi alle famiglie e ai disabili. Presenti Giorgio Donno, presidente del Lions Club Cremona Europea, Giovanni Bellinzoni, primo vice governatore del Distretto 108 Ib3, Giovanni Fasani, secondo vice governatore del Distretto 108 Ib3, Andrea Brambilla, presidente del Lions Club Cremona Host, Mirella Marussich, presidente del Cremona Duomo, e Silvia Galli, presidente del Lions Cremona Stradivari.

Alla conviviale hanno partecipato anche il prefetto Paola Picciafuochi, l’assessore comunale alla Sicurezza Barbara Manfredini, il questore Gaetano Bonaccorso, il comandante provinciale dei carabinieri Cesare Lenti, il comandante provinciale della guardia di finanza Antonino Costa, il comandante provinciale dei vigili del fuoco Filippo Fiorello, il vice comandante della polizia municipale Roberto Ferrari, il comandante della polizia provinciale Mauro Barborini e il comandante della polizia penitenziaria Maria Teresa Filippone.

Nel corso della serata sono stati consegnati i riconoscimenti del premio “Sicurezza è libertà”, un premio ideato dal socio Lions Club Cremona Europea Carmine Scotti, ex poliziotto, il quale, nel suo discorso di introduzione, ha sottolineato la finalità del riconoscimento: quella, cioè, di “premiare donne e uomini che ogni giorno, indossando la divisa, ci proteggono con la loro professionalità”. “Un’iniziativa”, ha sottolineato Scotti, “che nasce per contribuire ad aumentare il riconoscimento pubblico delle forze dell’ordine per l’impegno che quotidianamente profondono nel garantirci sicurezza e libertà, valori che sono alla base di ogni società civile e democratica”.

Per la polizia di Stato è stato premiato l’assistente capo Riccardo Epifani, per aver soccorso e salvato un bambino di tre anni colto da malore mentre viaggiava con i propri genitori sul treno Frecciabianca di Trenitalia in prossimità della stazione ferroviaria di Pescara. Al bimbo era rimasta incastrata in gola una pastiglia per la febbre e rischiava di soffocare.

Per i carabinieri, premio al luogotenente Giovanni Ventaglio, comandante del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Crema, particolarmente distintosi per senso di responsabilità e professionalità nello svolgimento del proprio lavoro.

Per la guardia di finanza è stato premiato l’appuntato scelto Vincenzo Vadacca: libero dal servizio, era accorso in aiuto di una donna vittima di un furto, gettandosi all’inseguimento del ladro, alla fine fermato e arrestato.

Per la polizia penitenziaria, premiato l’agente Fabrizio Baldoni, che grazie ad un attento controllo ha intercettato un passaggio di droga tra detenuti. Lo stupefacente era nascosto all’interno di un libro sotto forma di polvere sciolta assorbita dalla terza copertina. Il libro era destinato ad un detenuto appartenente ad un movimento anarchico insurrezionalista.

Per i vigili del fuoco, premio al capo squadra Giorgio Folleghi, che durante un grosso incendio in abitazione si era prodigato a strappare dalle fiamme la residente, riuscendo ad estrarla esanime ma ancora viva, salvandole la vita. Sprezzo del pericolo e dedizione al dovere, considerando l’avanzato stato dell’incendio con la presenza di fiamme, fumo e crolli di intonaco.

Per la polizia locale del Comune di Cremona, premio all’assistente scelto Sonia Bernardi, per la sua dedizione alle problematiche in tema di violenza di genere. Per il suo lavoro, l’assistente scelto si è guadagnata stima e riconoscimento sia all’interno dei settori del Comune di Cremona che nel mondo delle associazioni.

Per la polizia locale della Provincia di Cremona, invece, è stato premiato il sovrintendente Graziano Tosini, distintosi per la professionalità e per la profonda conoscenza del territorio, offrendo sempre rapida risposta alle richieste di intervento.

Premiati, infine, anche due soci fondatori del Lions Club Cremona Europea: Franco Gaboardi e Mauro Gandini.

Sara Pizzorni

lions-evi

lions-d

© Riproduzione riservata
Commenti