Commenta

Festa delle Croci
in Sant’Eusebio,
grande partecipazione

Nel segno della preghiera e del fiducioso abbandono alla protezione del Signore si pone, da sempre, la ‘Festa delle Croci’, giornata d’incontro e preghiera che ogni anno riunisce le famiglie del territorio intorno all’altare del santuario di Sant’Eusebio a Pizzighettone.

La festa si è svolta ieri, domenica 28 maggio, aperta nel pomeriggio dalla recita del Rosario. Dopo la Santa Messa, i numerosi partecipanti si sono riuniti nel prato che circonda il Santuario, per la benedizione delle Croci e la consegna delle stesse agli imprenditori agricoli. Ogni famiglia ha ricevuto una croce in legno, da portare con sé, per essere collocata nei campi, simbolo della provvidenza del Signore e dell’abbandono alla sua volontà.

La sentita iniziativa, da sempre animata dalle famiglie della Coldiretti, apre una settimana di impegni per le imprenditrici di Donne Impresa e per l’Associazione Provinciale pensionati.

Per le imprenditrici agricole di Coldiretti Cremona l’appuntamento è per domani, martedì 30 maggio, presso il santuario della Madonna della Neve a Bordolano, per la chiusura del mese Mariano. Ci si ritroverà alle ore 17 per la recita del Rosario, seguita alle ore 17,30 dalla Santa Messa celebrata da Monsignor Vincenzo Rini, Consigliere Ecclesiastico di Coldiretti Cremona.

Ai pensionati Coldiretti la settimana propone un ulteriore appuntamento: la Festa di Federpensionati Lombardia, che giovedì 1 giugno riunirà i pensionati lombardi al Sacro Monte di Varese, per una giornata “tra paesaggi, storia, devozione e sapori”. Il Sacro Monte fa parte del gruppo dei nove Sacri Monti prealpini della Lombardia e del Piemonte, dichiarati nel 2003 Patrimonio dell’Umanità Unesco.

© Riproduzione riservata
Commenti