Cronaca
Commenta

Rallentamento treni, Utp Lombardia prepara esposto da presentare in Procura

Presto un esposto in Procura sulla questione del rallentamento dei treni in corrispondenza dei passaggi a livello privati (che sulla Mantova-Codogno sono ben 21): una soluzione che provocherebbe ritardi di dieci minuti sulla linea. A dirlo è l’Utp Lombardia (Associazione utenti del trasporto pubblico), secondo cui “la questione dei passaggi a livello, deve essere affrontata nelle sedi opportune, siamo stanchi che i Pendolari vengano presi per i fondelli” evidenzia il responsabile Andrea Bertolini. “Loro non danno garanzie di sicurezza, se i passaggi a livello privati sono pericolosi in inverno lo sono ancor più in estate, quando vengono attraversati dai mezzi agricoli per le irrigazioni”.

Dunque l’associazione nei prossimi giorni, in collaborazione con InOrario, redigerà “un documento unitario ed inviato alla Procura della Repubblica di Mantova” evidenzia. “Abbiamo allertato il nostro legale per improntare una eventuale causa penale per chi ha proprietà sui passaggi a livello privati: il reato penale potrebbe prefigurarsi quello di procurato allarme e di attentato premeditato alla sicurezza dei trasporti”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti