Commenta

Riordino partecipate e
riassetto del personale:
altro cambio in Comune

E’ destinata a sparire entro l’anno la società Servizi per Cremona, operativa dal 1 aprile 2016, che ha assorbito personale e funzioni della ex Aem Service, che svolgeva i servizi strumentali per il comune, principalmente manutenzione strade. Era stata creata nell’ambito della razionalizzazione delle società partecipate nel 2015 dall’amministrazione Galimberti, per risanare il debito Aem. Fin dalla sua nascita circolava il dubbio che i Comuni non potessero essere create nuove partecipate, nemmeno per i servizi strumentali, così come previsto dalle leggi sulla pubblica amministrazione, un conglomerato di norme in continua evoluzione che anche negli anni passati ha creato parecchia confusione tra gli amministratori. Basti pensare che la stessa Aem Service era stata creata ad hoc durante la presidenza Albertoni in Aem, appena pochi anni prima di essere ‘svuotata’.

Ora dunque si arriva ad una nuova rivoluzione: Servizi per Cremona passerà entro l’anno nuovamente in Aem Spa, con tutti suoi dipendenti principalmente adibiti a manutenzione strade e segnaletica e con l’importante incorporazione del personale tecnico del Polo della Cremazione, una delle attività più redditizie ora in capo al Comune. Il personale amministrativo resterebbe invece in capo al Comune che quindi manterrà il controllo della parte direzionale del servizio. Anche il servizio Serre sarebbe destinato a passare in Aem Spa.

Sono queste alcune delle novità più rilevanti contenute nel piano di riorganizzazione presentato questa mattina in Giunta e che verrà subito dopo sottoposto ai dipendenti, tra i quali comunque stanno già circolando da tempo le indiscrezioni. La riorganizzazione e la esternalizzazione di alcuni servizi comporta infatti anche un rimescolamento di personale interno, di cui il sindacato è stato informato solo in via generale.

© Riproduzione riservata
Commenti