Commenta

Quattro danzatrici della
scuola Teatrodanza, da
Cremona al Dap Festival

Le danzatrici della compagnia Posa in Opera Ballet si sono distinte su oltre sessanta ragazzi che hanno preso parte alle masterclass del Dap Festival, guadagnandosi l’accesso al cast del Gran Gala finale

 

Quattro danzatrici della compagnia Posa in Opera Ballet di Cremona, diretta da Paola Posa per la scuola Teatrodanza hanno partecipato alla prima edizione di Dap Festival (Danza in Arte a Pietrasanta), importante piattaforma internazionale che nella ridente cittadina versiliese di Pietrasanta (Lu) dal 18 giugno al 1 luglio ha attirato da tutto il mondo professionisti della danza. Le quattro atlete si sono distinte per professionalità e dedizione, prendendo parte con grande professionalità alle lezioni del Dap College tenute da famosi coreografi stranieri, venendo coì selezionate per lo spettacolo finale per bravura e serietà. Questi i loro nomi: Tamara Fragale, Giuditta Gerini, Martina Mancini, Chiara Bernabè.

Durante la kermesse la cremonese Tamara Fragale si è esibita più volte in passi a due il coreografo e danzatore norvegese Thomas Johansen. Insieme hanno dato vita ad un’opera di grande impatto emotivo intitolata “Subliminal Wind”. Dapprima all’interno della suggestiva chiesa di Sant’Agostino, quindi sul palco del Teatro Comunale ed infine nella serata di gala del 1 luglio presentata da Anna Falchi, a fianco di mostri sacri del calibro del danese Sebastian Kloborg e della russa Maria Kochetkova. La Fragale ha eseguito anche un assolo sulle note che il violinista belga Michael Guttman ha regalato al pubblico presente.

Le altre tre danzatrici sono Giuditta Gerevini, Martina Mancini e Chiara Bernabè. Giuditta Gerevini e Martina Mancini sono state selezionate per l’esibizione regina della serata a chiusura del Dap Festival. “The Crowd”, questo il titolo della performance prodotta da Dap Festival e appositamente coreografata dal danese Sebastian Kloborg, era musicata dal compositore Kim Helweg su scenografia dello scultore Jorgen Haugen Sorensen le cui opere costituiscono la mostra estiva nella scenografica piazza Duomo della Piccola Atene della Vesrilia. Inoltre insieme a Gerini e Mancini, sempre sul palco de La Versiliana, Chiara Bernabè ha potuto dare prova della sua bravura nel cast del coreografo americano Thang Dao, artista che ha guadagnato a pieno titolo il primo posto nella classifica delle migliori tre coreografie presentate a Dap Festival.

Dap è promosso dall’associazione New Dance Drama in collaborazione con il Comune di Pietrasanta, Fondazione Versiliana e Centro Arti Visive con il patrocinio della Regione Toscana, Royal Danish Theatre, Troy University (Alabama) e del Consolato Generale Usa per la direzione artistica di Adria Ferrali e le associate di New York Susan Kikuchi e Cassey Kivinick. Dap Festival è stato possibile anche grazie alla sensibilità di Galleria d’Arte Contini, Henraux, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, Alexander Vaynshteyn.

© Riproduzione riservata
Commenti