Commenta

Sabato sera cena in Piazza
Duomo per 'Occhi Azzurri'
con Compagnia delle Griglie

Sabato 8 luglio Cremona e Piazza del Duomo si coloreranno di bianco e di azzurro: sono questi infatti i colori di "Occhi Azzurri Onlus", associazione sposata quest'anno dalla Compagnia delle Griglie per il Progetto Mec 2017. Dalle 21, 640 ospiti vivranno una cena speciale all'ombra del Torrazzo

Sabato 8 luglio Cremona e Piazza del Duomo si coloreranno di bianco e di azzurro: sono questi infatti i colori di “Occhi Azzurri Onlus”, associazione sposata quest’anno dalla Compagnia delle Griglie per il Progetto Mec 2017. Dalle 21 di sabato sera 640 ospiti vivranno una cena speciale all’ombra del Torrazzo: l’idea è quella di vestire la piazza come un giardino, con erba sintetica e pianta vere, per poter cenare come in un’aia di una cascina tipica delle nostre campagne. Gli ospiti sono invitati a prediligere il colore azzurro per il dress code, con gli uomini con camicia o polo o t-shirt azzurra e le donne abito bianco con accessorio azzurro.  “Occhi Azzurri Onlus è un’Organizzazione di Volontariato, nata dall’esigenza di una famiglia di affrontare una patologia genetica rara di cui è affetto Orlando, uno dei figli. Dagli occhi azzurri incredibilmente profondi. L’organizzazione ha come finalità principale la promozione della crescita di Orlando e quella di bambini con patologia affine, verso l’autonomia personale, attraverso una serie di attività come l’ampliamento delle conoscenze scientifiche sulla malattia e l’aggiornamento sull’evoluzione di studi, ricerche, tecniche ed eventuali terapie, attraverso il dialogo con medici specialisti e tecnici della riabilitazione, la consultazione di testi e riviste, la partecipazione a congressi ed eventi sul tema; Durante la serata (che prevede un finale mozzafiato a sorpresa) sono previsti momenti musical, interviste e approfondimenti. Uno in particolare tanto atteso quanto scientificamente importante: ci sarà un intervento di Riccardo Sabatini, fisico cremonese, che si occupa proprio della ricerca e dello sviluppo nel campo della genetica e del dna. Lui ha preso per mano la famiglia di Orlando, e la sta aiutando nel percorso difficile di approccio al percorso della malattia del piccolo.  Riccardo Sabatini, genio italiano del dna, ha frequentato la scuola media Virgilio e poi l’Aselli a Cremona e, nonostante oggi lavori in giro per il mondo con base a S. Francisco, ha accolto l’invito dei ragazzi della Compagnia delle Griglie con grande affetto e umanità, caratteristica che  il giovane cremonese (classe 1981) non ha mai perso. In piazza ci saranno anche tutte le associazioni che si sono affiancate nel corso dei vari Progetti Mec che dal 2009 la Compagnia delle Griglie lancia di anno in anno, in ricordo dell’ amato Alessandro Mecchia.

Federica Bandirali

© Riproduzione riservata
Commenti