Economia
Commenta

Il 19% degli imprenditori attivi nel Cremonese arriva da altre regioni

Il 19% degli imprenditori di Cremona arriva da fuori regione. A dirlo è un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al primo trimestre 2017, secondo cui sui 40.888 imprenditori attivi nella nostra provincia, 33.046 sono lombardi, mentre 7.842 vengono da fuori. La regione di provenienza più comune è l’Emilia Romagna: 1.055 imprenditori arrivano infatti da lì. Segue una bella fetta di imprenditoria proveniente dal sud Italia: Campania (504 imprenditori), Calabria (460), Sicilia (452), Puglia (343). La Regione meno rappresentata è la Valle d’Aosta, che ha esportato a Cremona solo tre imprenditori.

A livello regionale, quasi un terzo degli imprenditori (31,7%) arriva da altre regioni o dall’estero (433 mila su 1,4 milioni), più della media italiana, dove sono 1,8 milioni gli imprenditori che lavorano fuori dalla regione di origine, il 24,3% del totale. Dopo Milano, che è prima con 246 mila imprenditori nati fuori regione, vengono Brescia con 31.523, Varese con 28.819, Monza e Brianza con 27.600 e Bergamo con 23.779. In totale sono quasi 1,4 milioni le persone che ricoprono cariche di impresa in regione nel 2017: di queste, 933 mila sono lombardi e 433 mila, pari al 31,7%, sono nati fuori regione. Tra questi ci sono 33 mila siciliani, 30 mila pugliesi e campani, 27 mila piemontesi e circa 25 mila veneti e calabresi.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti