Commenta

Gestire il soccorso in caso
di arresto cardiaco. Corso
per sanitari e cittadini

 

Sono ancora disponibili alcuni posti sia per il corso completo di BLS – D, sia per il re-training, che ricordiamo, secondo le linee guida internazionali di tutte le scuole, deve essere fatto almeno ogni 2 anni dal corso base.

Sabato 7 ottobre 2017, presso le aule del servizio Formazione dell’ASST di Cremona, si terranno il corso base (dalle ore 8.30 alle 13.30) ed il re-training (dalle ore 8.30 alle 12.30) di BLS-D (“Basic Life Support Defibrillation” ovvero “Supporto delle funzioni vitali di base con Defibrillazione”) per operatori sanitari e cittadini.

Il corso ha lo scopo di trasmettere agli allievi un metodo che consenta di riconoscere e di gestire il soccorso in caso di arresto cardiaco e di supportare le funzioni vitali (respiro e circolo) anche attraverso l’uso del Defibrillatore Semiautomatico fino al momento dell’arrivo del 118 in cui possono essere impiegati mezzi efficaci a correggere la causa che ha determinato l’arresto.

I temi e le esercitazioni della mattinata formativa saranno: esercitazione pratica di BLSD, rianimazione cardiopolmonare e utilizzo del DAE nell’adulto, cenni di rianimazione cardiopolmonare con DAE in età pediatrica, disostruzione vie aeree e PLS e valutazione pratica su scenario con DAE.

Il corso viene realizzato secondo le attuali linee guida internazionali in tema di Rianimazione Cardiopolmonare e defibrillazione precoce con istruttori certificati della AREU AAT 118 di Cremona.

Per partecipare è necessario iscriversi entro mercoledì 4 maggio 2017 compilando la scheda di partecipazione sul sito www.asst-cremona.it

Il costo per il corso intero è di 70 euro per i sanitari (compreso accreditamento ECM) e 50 per i laici, mentre per il retraining è di 35 euro per i sanitari (compreso accreditamento ECM) e 25 per i laici.

Sul sito tutte le info su modalità di partecipazione e di pagamento della quota.

© Riproduzione riservata
Commenti