Commenta

Giovani e lavoro: via libera
della Giunta ad accordi con
enti ed istituzioni scolastiche

Giovani e lavoro sempre più al centro dell’attenzione dell’Amministrazione comunale. Contrastare la dispersione scolastica, favorire l’adempimento dell’obbligo scolastico, promuovere l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro con azioni di orientamento attraverso la condivisioni tra le varie istituzioni presenti sul territorio, promuovere l’alternanza scuola lavoro. Vanno infatti questa direzione le tre delibere relative ad altrettanti progetti, di cui il Comune è partner, approvati nella seduta di oggi della Giunta. “Si tratta di progetti coerenti con gli indirizzi che ci siamo dati con in quali ci si proponeva di mettere al centro delle politiche scolastiche e dello sviluppo territoriale il tema della formazione e dell’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro”, commenta al riguardo la Vice Sindaco con delega allo Sviluppo e all’Istruzione Maura Ruggeri.

Impegno a rafforzare il raccordo tra scuola e mondo del lavoro per offrire agli studenti opportunità formative di alto profilo per costruire competenze spendibili nel mercato del lavoro. E’ quanto si propone lo schema di Protocollo d’intesa che il Comune di Cremona sottoscriverà con la Camera di Commercio insieme all’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona, Ispettorato Territoriale del Lavoro, ATS Val Padana, Comune di Crema, Comune di Casalmaggiore, Apindustria Confimi Cremona, Associazione Industriali della Provincia di Cremona, Confesercenti della Lombardia Orientale sede territoriale di Cremona, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della PMI, Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Cremona, Confartigianato Imprese Associazione Artigiani Cremona, Federazione Provinciale Coldiretti Cremona, Confederazione Italiana Agricoltori Provincia CIA Est Lombardia, Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, Libera Associazione Artigiani Associazione Professionisti della Provincia di Cremona, Ordine dei Consulenti del Lavoro – Consiglio Provinciale di Cremona, Associazione Costruttori ANCE Cremona, CST UIL di Cremona, CGIL, Camera del Lavoro Territoriale di Cremona (CDTL Cremona), UST CISL ASSE DEL PO, Federazione Maestri del Lavoro della provincia di Cremona.

L’altra delibera approvata dalla Giunta riguarda il Protocollo d’Intesa tra il Comune di Cremona e la Fondazione Sapiens per la promozione del progetto “Formazione Agroalimentare: lavora e studia!” e per delineare ulteriori e future forme di collaborazione. La Fondazione Sapiens ha infatti chiesto di collaborare con il Servizio Informagiovani per promuovere opportunità di studio e lavoro, condividere obiettivi prioritari superando la frammentazione degli interventi e delle iniziative in atto, rafforzare le sinergie con le realtà del territorio, promuovere e sostenere azioni comuni volte a favorire il dialogo tra aziende e giovani del territorio coinvolgendo anche le famiglie degli studenti.

La terza delibera riguarda infine gli accordi di partenariato tra il Comune di Cremona con CR.Forma e con l’Istituto di Istruzione Superiore “J. Torriani” ed altri enti per la presentazione di progetti finalizzati a contrastare la dispersione scolastica. Si ricorda a tale proposito che il Comune, attraverso il Settore Politiche Educative Piano Locale Giovani Istruzione, da diversi anni è impegnato a sostenere e promuovere azioni legate alla prevenzione della dispersione e allo sviluppo di iniziative dedicate alla fascia più a rischio della popolazione scolastica.

© Riproduzione riservata
Commenti