Commenta

L'austriaco Havas
si aggiudica la 45esima
Giornata di motonautica

foto Sessa

Non sono mancati spettacolo ed emozioni nella 45esima giornata Motonautica Città di Cremona andata in scena nel week-end sul Po nel circuito “A.Salomoni”. L’ha impeccabilmente organizzata la Mac del presidente Stefano Corbari e il suo competente staff, che hanno visto il loro lavoro premiato da una folta presenza di pubblico in entrambe le giornate. La parte del leone l’hanno fatta i 12 scafi della F500 che si sono sfidati per la conquista del titolo mondiale della classe. Il favorito dopo le due prove precedenti era l’italiano Giuseppe Rossi presentatosi a Cremona in testa alla graduatoria e tallonato dagli avversari. Purtroppo a Rossi le cose non sono andate bene e per vari incidenti tecnici non ha raccolto punti finendo nella generale sotto il podio. Ha ottenuto il titolo iridato l’austriaco Attila Havas davanti allo slovacco Marian Jung. Mentre sarà la federazione mondiale dopo vari calcoli ha definire a chi dare la medaglia di bronzo. L’attenzione degli appassionati cremonesi era rivolta ai due piloti di casa: Mattia Ghiraldi e Andrea Ongari. Mattia figlio del mitico plurititolato Daniele con un successo ed un secondo posto di giornata ha chiuso l’annata con il secondo posto assoluto nella graduatoria del campionato Italiano Osy 400 alle spalle di Luca Finotti che vanta maggiore esperienza. Probabilmente se Ghiraldi avesse commesso qualche errore in meno avrebbe potuto vincere il tricolore. Il prossimo anno il pilota tesserato San Nazzaro PC tenterà l’assalto ai titoli europei e mondiali della medesima classe. Infine nella O250, che a Cremona ha presentato quattro manche, ha visto il dominio nel campionato italiano di Claudio Fanzini che ne ha fatte sue ben tre mentre il cremonese Andrea Ongari (tessarato per Motonautica Chiavenna) ha chiuso al 5° posto alle spalle del piacentino di San Nazzaro di Monticelli d’Ongina Alessandro Cremona che tradito da problemi tecnici e da un ribaltamento senza conseguenze nella prima manche non è riuscito a ripetere le sue migliori performance del 2015. L’appuntamento con la grande motonautica sul circuito A. Salomoni” della Mac è già fissato per il prossimo anno.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti