Commenta

Anche a Cremona prima
domenica antismog:
al via i nuovi divieti

Prima domenica – 1º ottobre – antismog anche a Cremona, come previsto dal Piano per la tutela della qualità dell’aria redatto da Regione Lombardia. Il sistema dei provvedimenti per la tutela dell’ambiente dalle sostanze inquinanti scatta infatti con 15 giorni d’anticipo rispetto agli altri anni. Il Piano prevede nuove misure di limitazione permanenti e temporanee per il miglioramento delle qualità dell’aria e dei controlli relativi ai veicoli, sulla combustione di biomasse legnose e sullo spandimento dei reflui in agricoltura. I cartelli in cui sono specificate le prescrizioni sono apparsi proprio in questi giorni all’altezza degli ingressi verso la città.

I divieti resteranno in vigore dal lunedì al venerdì, escluse le giornate festive infrasettimanali, dalle ore 7.30 alle ore 19.30. Per contropartita, tuttavia, il divieto terminerà prima: il 31 marzo 2018, anciché il 15 aprile. Il divieto riguarda gli autoveicoli ad accensione comandata (benzina) non omologati ai sensi della direttiva 91/441/ Cee e successive (veicoli detti “Euro zero benzina”); autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) omologati ai sensi della direttiva 91/542/Cee, o 96/1/Cee, riga B, oppure omologati ai sensi delle direttive da 94/12/ Cee a 96/69/CE ovvero 98/77/ Ce (veicoli detti “Euro 0, Euro 1, Euro 2 diesel”). In vigore inoltre le limitazioni per i motocicli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 1 nei Comuni di Fascia 1 nei giorni feriali dalle 7.30 alle 19.30.

Nel protocollo è stato ripreso il protocollo sottoscritto dalla Lombardia e da Anci lo scorso anno, per le misure temporanee omogenee che, in base all’aumento delle concentrazioni degli inquinanti, in particolare Pm10, vengono applicate, congiuntamente, in tutte e quattro le regioni del bacino padano: Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, e Veneto.

Tra le novità, il fatto che il blocco viene reso obbligatorio per i comuni sopra i 30mila abitanti mentre finora era stato facoltativo. Per quanto riguarda le categorie di auto da limitare, si parla di veicoli commerciali ed autovetture diesel, che progressivamente andranno eliminate: gli Euro 3 entro il 1º ottobre 2018, gli euro 4 entro il 1º ottobre 2020; gli euro 5 entro il 1º ottobre 2025.

© Riproduzione riservata
Commenti