9 Commenti

Cambio nome a piazza
Cadorna, protocollate
le 206 firme raccolte

Foto Sessa

Nel giorno della disfatta di Caporetto – o dodicesima battaglia dell’Isonzo – il 24 ottobre, sono state protocollate le 206 firme raccolte dall’associazione culturale Cremona Com’Era, per chiedere di sostituire il nome attuale di piazza Cadorna, determinazione podestariale del 28 novembre del 1929, in piazza Porta Po, ripristinando l’antico toponimo.

Tra le firme spiccano quelle del Nuovo Centrosinistra, il Movimento Democratici Progressisti, nonché una serie di volti noti locali, tra cui spiccano gli ex sindaci Paolo Bodini e Giancarlo Corada, l’ex assessore alla cultura Gianfranco Berneri, l’ex presidente del consiglio comunale Gigi Rotelli, l’ex senatore Marco Pezzoni, gli studiosi Angelo Giuseppe Landi, Vincenzo Montuori, Cristiano Zanetti, ma anche tanti cittadini comuni di ogni estrazione sociale e provenienza.

Sono due le motivazioni che hanno portato l’associazione culturale a raccogliere queste firme. La prima è che, come si legge nella richiesta di variazione, “Cadorna è considerato dalla storiografia contemporanea e dalla storia politica un protagonista controverso, non scevro da ombre impietose, considerato il responsabile materiale e morale della sconfitta di Caporetto”. Il secondo motivo, è invece legato alla storia cittadina. Dal momento che Cremona è una delle città in Italia che ha perso sia le mura che le porte sarebbe utile, sempre secondo l’associazione, “ritornare al nome di Porta Po soprattutto per le nuove generazioni”.

La perdita del dialetto cremonese e la scarsa conoscenza della storia cittadina, infatti, “porteranno alla paradossale condizione che lo stesso toponomo non sarà più riconosciuto” spiegano ancora dall’associazione. “Dunque si perderà non solo il ricordo della porta ma anche del rapporto con il fiume Po che per secoli ha lambito le mura di Cremona”. La proposta dovrà passare dalla commissione toponomastica. L’associazione auspica che la richiesta possa essere accolta.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • coD77

    Lo 0,3% dei cittadini decide che nome dare ad una piazza?

    • antonio1956

      Non decide nulla, propone !

      • coD77

        Che proponga va benone, basta che non venga accettata

  • antonio1956

    Perché non intitolarla a Oriana Fallaci ?

    • Marco

      Perché incitava all’odio. Tipo.

      • antonio1956

        Ma non comandava a Caporetto.

        • Marco

          Ah, ecco, quindi il problema è che Cadorna rappresenta l’emblema della sconfitta, non il fatto che mandò a morte coscientemente e con disprezzo migliaia di soldati, già ben prima di Caporetto.

          E se la chiamassimo “Piazza vittime civili di guerra” ?

          • antonio1956

            Sarei d’accordo. Mi riferivo ai morti, non alla sconfitta.

      • Illuminatus

        Allora a Carlo Giuliani 😉