Cronaca
Commenta

Un solo partecipante alla gara per il canile: si attende l'apertura della busta

Il canile di Calvatone 'La cuccia e il nido'

Al Comune è arrivata una sola richiesta per la gestione del canile di Cremona, il cui bando è scaduto a mezzanotte di martedì 7 novembre. Venerdì 10 sarà aperta la busta per verificare che il soggetto abbia tutti i requisiti richiesti. Il Comune aveva già fatto un tentativo nel 2016, con un primo bando per l’affidamento del canile, che però era stato annullato perché nessuno dei partecipanti aveva tutti i requisiti richiesti. Tante le novità contenute in questa nuova versione: oltre alla presenza di uno staff tecnico che verifichi puntualmente l’esecuzione di quanto contenuto nel capitolato, è prevista la costituzione di un Osservatorio dedicato al benessere degli animali di affezione in cui vi sia la presenza di un rappresentante dei Comuni convenzionati, di delegati dell’Ats, dell’Ordine dei veterinari, delle associazioni: un ulteriore strumento di informazione e conoscenza al servizio dei cittadini. La gara prevede un onere a carico del Comune pari a 80.000 euro all’anno; la durata sarà di due anni a partire dal primo gennaio 2018. La vicenda del canile dal punto di vista legale risulta essere sempre più ingarbugliata e vede contrapposti ormai da tempo da una parte il comune di Cremona e dall’altra l’associazione Zoofili, che per oltre 20 anni ha gestito il canile di via Casello. Al momento il ricovero per cani vaganti è affidato in proroga fino alla fine dell’anno all’Anpana, che gestisce il canile “La cuccia e il nido” a Calvatone.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti