4 Commenti

Casa dell'accoglienza: si
stacca tubo dello scaldabagno,
due ospiti restano intossicati

Il tubo di uno scaldabagno collegato con dei bagni della Casa dell’accoglienza di via Sant’Antonio del Fuoco si è staccato, provocando la fuoriuscita di monossido di carbonio. E’ successo questa mattina. Due ospiti che in quel momento si trovavano nei bagni si sono sentiti male e sono stati accompagnati al pronto soccorso per essere sottoposti ad accertamenti. Anche un terzo giovane è stato visitato per precauzione. Ora tutti, comunque, stanno bene. Nel tardo pomeriggio c’è stato l’intervento dei vigili del fuoco e della polizia che dopo aver effettuato un sopralluogo non hanno ritenuto necessario evacuare la struttura.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Si stacca il tubo e arriva mezzo mondo,e aggiustano subito tutto pagato dal comune(da noi CONTRIBUENTI)crolla un intero paese e stanno ancora aspettando, in Italia tutto al contrario

    • Lidans

      caspita,è grave , manutenzione sbagliata o…chissà..visti i risultati delle ultime perquisizioni, rottura per presenza di “corpi estranei”?

    • Gilberto Girardi

      La casa dell’accoglienza è privata cosa centra il Comune?

      • Mirko

        E tu pensi che il comune non paghi…tutte le utenze chi le paga? La ONLUS? Chi da i soldi alle ONLUS oltre allo stato? Chi da i soldi allo stato? Noi alla fine paghiamo noi e se fosse privata meglio ancora la chiudono come il bonis e il dragone che erano privati anche loro visto che girava gentaglia