Un commento

Allo stadio Zini
proseguono i lavori
al settore distinti

Mentre la Cremonese è impegnata a preparare la delicata trasferta di Salerno, allo Zini proseguono i lavori al settore distinti, arrivati ad uno dei momenti più spettacolari, quello del posizionamento dei pali che andranno a sostenere gli ultimi gradoni e la copertura del settore. Dopo la realizzazione delle fondazioni si è passati alla fase delicata che prevede il posizionamento di 51 colonne che avranno il compito di sostenere la struttura per una lunghezza di 112 metri. Nel lungo settore di fronte alla tribuna centrale i lavori procederanno di pari passo con l’innalzamento delle gradinate e i gradoni verranno pareggiati all’altezza delle curve. Le operazioni sono molto più complesse rispetto a quelle effettuate la scorsa estate in curva non solo per le dimensioni più ampie della struttura ma anche visti gli spazi ristretti dietro alle gradinate che obbligano ad una maggiore precisione nella movimentazione degli elementi di carpenteria. Nel corso dei lavori verrà realizzato anche un mezzanino che servirà per migliorare ingresso e deflusso del pubblico con l’aggiunta di 3 nuove scale e di spazi accessori. La previsione è quella di avere a disposizione i distinti per la prima giornata del girone di ritorno quando allo Zini arriverà il Parma. Intanto però la società grigiorossa è tutta, come è naturale, concentrata sulla prossima partita che vedrà la Cremonese di scena allo stadio Arechi di Salerno contro i granata di Bollini che non perdono in casa dallo scorso mese di aprile. Toccherà alla Cremonese cercare di interrompere una striscia positiva che dura ormai da 11 giornate. Ancora indisponibili Salviato e Paulinho che non si sono ancora uniti al gruppo, anche se il secondo potrebbe comunque partire per Salermo e trovare posto in panchina per giocare eventualmente una manciata di minuti.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Bracco

    Perché Paulinho dovrebbe andare a Palermo? Ditegli che si gioca a Salerno e di domenica….