Commenta

Agriturismo: diplomati i primi
“masterchef contadini”:
tre sono cremonesi

Tra i diplomi, consegnati da Alessandra Morandi e dal Presidente di Coldiretti Lombardia Ettore Prandini, anche quelli a tre "agrichef" cremonesi. E il Natale negli agriturismi lombardi per Coldiretti, sarà da tutto esaurito.

Natale da tutto esaurito negli agriturismi lombardi per la giornata del 25 dicembre. E’ quanto emerge da una prima rilevazione della Coldiretti regionale tra gli agriturismi aderenti alla rete di Terranostra Campagna Amica, diffusa in occasione della consegna degli attestati per i primi 26 agrichef lombardi che hanno frequentato il master di formazione organizzato da Terranostra Lombardia.

Tra i diplomi, consegnati da Alessandra Morandi e dal Presidente di Coldiretti Lombardia Ettore Prandini, anche quelli a due “agrichef” cremonesi, ovvero Roberto Riseri da Montodine ed Emanuela e Monica Dilda da Pessina Cremonese (gli altri sono andati a Nicola e Cristiano Cumini da Albino (Bergamo), Serena Manenti e Lorenzo Luigi Martinelli da Calcio (Bergamo), Luca Limonta da Ponteranica (Bergamo), Elisa Svanera da Brione (Brescia), Andrea Frasca da Botticino (Brescia),  Giulia Di Scanno da Schignano (Como), Raffaele Dondoni da Trezzo sull’Adda (Milano), Stefano Correale da Garbagnate Milanese (Milano), Lucia Magnani e Lisa Valli da Villimpenta (Mantova), Cristina Caramaschi da San Benedetto Po (Mantova), Laura Paganini da Gazzuolo (Mantova), Angela Mazzali da Bagnolo San Vito (Mantova), Stefano Cherubini da Solferino (Mantova), Adele Girelli da Bagnolo San Vito (Mantova), Cinzia Raimondi da Garlasco (Pavia), Davide Stocco da Zenevredo (Pavia), Alessandra Formini da Val Di Nizza (Pavia), Maria Grazia Maestri da Bagnolo San Vito (Mantova), Elisa Turconi da Origgio (Varese), Fiorella De Ambrosi da Montegrino di Varese).

Ogni anno in Lombardia – conclude la Coldiretti – sono oltre 7 milioni le persone che scelgono di mangiare in agriturismo. Sul territorio regionale sono attive più di 1.600 strutture, di cui oltre mille offrono il servizio di ristorazione. Il settore, tra titolari, famigliari e dipendenti, occupa circa 5 mila persone. In generale, la provincia più agrituristica è Brescia con 334 strutture, mentre al secondo e terzo posto troviamo Mantova con 237 e Pavia con 225. Cremona nella classifica regionale è al terz’ultimo posto, con 72 strutture, davanti a Lodi (31) e Monza (15) ma dietro a Bergamo con 160, Como con 152, Milano con 125, Sondrio (119), Varese (86), Lecco (77).

© Riproduzione riservata
Commenti