Commenta

Zini: al via la posa dei gradoni
dei distinti. Tra qualche giorno
si lavorerà sulla copertura

Foto Sessa

Procedono con ritmo intenso i lavori allo stadio Zini di Cremona, tanto che, a pochi giorni dall’ultima partita di campionato contro lo Spezia, la fisionomia del settore più ampio dello stadio è ulteriormente cambiato. In questi giorni stanno infatti montando i gradoni che eleveranno l’altezza del settore al pari di quello contiguo di curva sud. La struttura in ferro e cemento è sorretta da 17 file di 3 colonne ciascuna, per tutta la lunghezza del campo di gioco. Su tali colonne, 51 in tutto, poggerà anche la copertura del settore, una grande novità che il patron Arvedi ha deciso di regalare ai tifosi grigiorossi all’indomani della promozione in serie B. Conclusi i lavori per la curva Erminio Favalli, in tempo per la prima giornata di campionato, il girone di ritorno restituirà ai sostenitori cremonesi quel settore rimasto chiuso, con qualche eccezione, durante tutto il periodo in cui la Cremonese ha militato in terza serie. La prossima settimana inizieranno le operazioni per la posa della copertura. I lavori viaggiano veloci, anche grazie alle condizioni meteo particolarmente favorevoli, anche se le ghiacciate mattutine degli ultimi giorni hanno creato qualche difficoltà agli operai che spesso lavorano fino a sera, aiutati dalla luce delle torri faro dello stadio. Una novità dei lavori riguarda poi la riqualificazione del bar per i distinti. Come era già avvenuto durante l’estate per la curva Sud, dunque, anche il settore di fronte alla tribuna centrale avrà un’area ristoro più nuova e accogliente.

Cristina Coppola

 

© Riproduzione riservata
Commenti