Sport
Commenta

Per la Vanoli 2018 al via con una trasferta a Montichiari il 2 gennaio

Mancano tre giornate alla fine del girone d’andata del campionato di Basket di serie A1, e la Vanoli Cremona dovrà cercare di vincere almeno una partita per rimanere a debita distanza dalla zona pericolosa della graduatoria.

Il successo riportato martedi scorso al palaRadi contro il fanalino di coda Brindisi è stato fondamentale per il cammino verso la salvezza. Il 2018 per i biancoazzurri si apre con la difficile trasferta a Montichiari (martedì 2 alle ore 19) contro la capolista Germani Brescia passata da squadra rivelazione a concreta realtà con una lunga serie di vittorie consecutive.

La presidente Graziella Bragaglio (moglie del cremonese Matteo Bonetti) consegna al 2017, l’anno della consacrazione per il Basket Brescia. La partecipazione alla Final eight di Coppa Italia, la salvezza raggiunta con larghissimo anticipo rispetto alla fine della stagione regolare e poi la straordinaria posizione in classifica occupata sono alcuni degli aspetti che danno grande gioia ed orgoglio.

Nel nuovo anno la squadra potrebbe giocare nel nuovo storico impianto EIB, segno che per il Basket Brescia le intenzioni sono molto chiare . La Leonessa Germani è un gruppo costruito sulle conferme dello scorso anno il coach Diana, i fratelli Luca Michele Vitali, i forti esperti Moss, l’ala formidabile tiratrice Landry ma anche Lee Moore e Franko Bushati). Tra gli altri giocatori spiccano Brian Sacchetti – figlio del nostro coach Meo – Dario Hunt, Benjamin Ortner, Andrea Traini. Il team di coach Sachetti sarà opposto ad una compagine ben organizzata e completa in ogni reparto che gioca un basket “a memoria” . Dovrà disputare una prestazione ad alto livello con forte motivazioni per battersi a testa alta.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti