Cronaca
Commenta1

Ponte A21 troppo danneggiato, niente riapertura: andrà demolito e ricostruito

E’ arrivato il “no” della Prefettura di Brescia alla riapertura del ponte della A21, tra Poncarale e Montirone, che lo scorso 2 gennaio era rimasto gravemente danneggiato in seguito al tragico rogo in cui avevano perso la vita sei persone. Il prefetto, Annunziato Vardé, ha preso questa decisione al termine dell’incontro con i vertici di Centropadane, che si è tenuto nei giorni scorsi, nel corso del quale è stata analizzata tutta la documentazione e le perizie tecniche effettuate nelle scorse settimane dalla società.

“Il manufatto non può essere caricato con alcun mezzo, e quindi resterà chiuso” spiega il direttore di Autostrade Centropadane, Alessandro Triboldi. “Andrà quindi demolito e ricostruito al più presto. La palla ora passa al concessionario subentrante, Autovia Padana. La vicenda è stata anche sottoposta al Ministero, che dovrà autorizzare l’intervento di ricostruzione”.

I lavori dureranno circa 6 mesi e cominceranno il prima possibile. “Nel contesto del subentro si accelerano i tempi, essendo il nuovo concessionario titolare di un’impresa di costruzione, cosa che gli consente di commissionare direttamente i lavori” sottolinea ancora Triboldi. “Sicuramente sarà una delle priorità della nuova gestione”.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti