Cronaca
Commenta2

Writers di nuovo in azione: icone della pace sui blocchi di cemento anti-sfondamento

L’idea circolava da qualche tempo, ma l’ufficialità -insieme ai dettagli – è arrivata soltanto oggi per voce del sindaco Galimberti e dell’assessore alla città vivibile Manfredini, un modo perfetto di dare il via alle celebrazioni per l’85esimo anniversario dalla fondazione dell’AVIS comunale di Cremona. Alcuni blocchi antisfondamento del centro storico saranno sostituiti in primavera da nuovi parallelepipedi in cemento aventi la stessa funzione che però si trasformeranno anche in tavolozze: saranno infatti dipinti dal writer Marco Cerioli (lo stesso autore del restyling di Via della Vecchia Dogana) e avranno come soggetto i volti dei premi Nobel per la Pace con accanto naturalmente il logo dell’Avis.
In tema di loghi, la consigliera Avis e grafica Alessia Caproni ne ha creato uno per la ricorrenza, che raffigura l’immancabile goccia di sangue, una mano aperta verso la donazione e il numero 85, che oltre all’anniversario richiama il 5×1000 ossia il sostegno che la cittadinanza offre all’associazione. Una realtà attiva a Cremona dal 1933 e che oggi conta 5.318 donatori, in continua evoluzione.
Per festeggiare sono in programma diverse iniziative di carattere istituzionale, ludico e sportivo: domenica 25 febbraio ci sarà l’assemblea ordinaria con la consegna delle benemerenze, poi l’11 marzo la corsa rosa sul Lungopo, il 13 maggio la festa della famiglia con flashmob di danza e gonfiabili per i bambini in piazza Stradivari, fino al momento clou domenica 17 giugno giornata mondiale del donatore con la messa in Duomo ed una cerimonia a palazzo comunale. Gli eventi proseguiranno poi per tutto il 2018.

Federica Priori

 

© Riproduzione riservata
Commenti