Commenta

Incendio San Felice: causa
forse in un apparecchio
di fortuna per riscaldarsi

foto di repertorio (Sessa)

AGGIORNAMENTO – L’incendio che ha reso inagibile un alloggio comunale in via Caudana 6, a San Felice, sarebbe derivato da un sistema di riscaldamento di fortuna installato dai residenti, a cui erano state tagliate le utenze per morosità. Non ci sono ancora informazioni ufficiali su quanto avvenuto la notte scorsa, nel caseggiato di edilizia residenziale pubblica del quartiere alla periferia di Cremona, uno di quelli che rientrano nel maxi progetto di recupero urbano redatto dal Comune e cofinanziato con 6 milioni di euro dallo Stato.

I Vigili del Fuoco erano intervenuti alle 4,50 di lunedi 26 febbraio. Le fiamme hanno distrutto pressochè tutto il contenuto dell’appartamento, ma non ci sarebbero danni strutturali all’edificio nel suo complesso, che infatti non è stato evacuato. Le persone ricoverate in ospedale per intossicazione sarebbero più di una, mentre un’altra avrebbe rifiutato il ricovero.

© Riproduzione riservata
Commenti