Un commento

Prefettura: 'Non ci sono
condizioni per chiusura
delle scuole'

Al termine della riunione di oggi non è stata emanata nessuna ordinanza valida per tutta la provincia. Nei centri maggiori le scuole resteranno aperte, ma i sindaci dei comuni più piccoli stanno procedendo in autonomia: a Malagnino e Brazzuoli, ad esempio, scuole chiuse anche domani 2 marzo.

AGGIORNAMENTO – Nessuna chiusura per neve nelle scuole di Cremona città. La riunione in Prefettura di oggi non ha evidenziato particolari criticità nell’evoluzione meteo, quindi non è stata emanata alcuna ordinanza prefettizia che imponga ai sindaci la chiusura delle scuole. Per il capoluogo e per Crema dunque, domani 2 marzo sarà una normale giornata di scuola, mentre a Casalmaggiore, terzo centro della provincia, il sindaco sta emettendo ordinanza di chiusura. Altri sindaci stanno prendendo provvedimenti in questo senso.

Tra i più drastici c’è il sindaco di Malagnino, Carla Cribiù, che ha disposto la chiusura di elementari e materna sia oggi che domani. “Considerato – si legge nell’ordinanza –  che la provincia di Cremona è interessata da una situazione di criticità meteorologica destinata a protrarsi almeno fino a domani; che la predetta situazione, secondo le previsioni, peggiorerà nelle prossime ore con possibilità di forti gelate su tutto il territorio della provincia; ritenuto che il brusco abbassamento delle temperature, accompagnato da ulteriori precipitazioni nevose, comporteranno, tra l’altro, pesanti ripercussioni sulla mobilità e sulla circolazione dei mezzi in ambito urbano ed extraurbano, nonché limitazioni all’erogazione del servizio del trasporto pubblico, già, peraltro, fortemente compromesso; considerato, altresì, che il predetto evento emergenziale determinerà per il corpo insegnante, il personale ausiliario e tutta la popolazione scolastica, difficoltà di accesso alle strutture didattiche; valutata la necessità di non creare alcun intralcio ai mezzi impegnati nell’attività di pulizia delle strade e di soccorso nel territorio della provincia; attesa l’esigenza di prevenire situazioni di criticità sotto il profilo della sicurezza e della pubblica incolumità; ordina per i motivi indicati in premessa, la chiusura dei plessi scolastici, di ogni ordine e grado, ubicati nel territorio comunale, per le giornate del 1 e del 2 marzo 2018”.

Chiusa sia oggi che domani l’elementare del Bosco ex Parmigiano (Gerre de Caprioli). Chiusa domani 2 marzo la scuola di  Isola Dovarese e San Daniele Po.

A Pozzaglio – Corte de Frati già oggi l’istituto comprensivo di Brazzuoli è rimasto chiuso mentre i plessi di Castelverde erano  aperti.

PER SABATO PREVISTO GELICIDIO – Sono in corso, ininterrotte, dalla giornata di ieri le operazioni previste nel Piano neve di Comune e Aem Cremona per la gestione delle precipitazioni nevose. La centrale di controllo di via Postumia è pienamente operativa e lo sarà anche nelle prossime ore.
Nella giornata di mercoledì 28 febbraio i 9 mezzi spargisale hanno percorso 1.275 km coprendo tutte le strade della città e sono stati impiegati 45 operai per distribuire in modo capillare il sale sui marciapiedi. Nella giornata odierna (aggiornamento alle ore 10) le 50 lame spazzaneve hanno percorso complessivamente 1.173 km, mentre i mezzi spargisale ne hanno percorsi 1.039. Le 15 squadre manuali (formate ognuna di tre persone) hanno operato distribuendo il sale e rimuovendo manualmente la neve. Nelle prossime ore, spargisale, lame ed operai continueranno la loro azione. Nella giornata di sabato massima attenzione è riservata ad eventuali fenomeni di gelicidio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • MENCIA

    adesso non ci sono le condizioni per la chiusura domani mattina ci svegliamo , vestiamo i nostri figli scaldiamo l’auto , perche’ i pulman non arrivano e quando ingrano la marcia , arriva il comunicato che visto il peggioramento delle condizioni climatiche di stanotte le lezioni vengono sospese, bravo bravo bravo adesso me lo dici