Un commento

Assalto con l'esplosivo al
postamat di Cavatigozzi, ma
i ladri fuggono senza bottino

Assalto nella notte all’ufficio postale di Cavatigozzi, a Cremona, dove ignoti ladri hanno fatto saltare in aria il postamat. E’ accaduto intorno alle due, quando un boato ha svegliato molti residenti. L’esplosione non ha solo mandato in pezzi l’apparecchiatura, ma ha anche distrutto la vetrata, non blindata, dell’ufficio.

Le due telecamere presenti in loco, sono invece state oscurate dai malfattori attraverso l’utilizzo di vernice nera, affinché non potessero documentare quanto stava accadendo.

Sul posto sono intervenute la squadra Mobile e la squadra Volante della Questura di Cremona, che si sono occupate dei rilevamenti del caso. Sarà invece poi la polizia Scientifica a dover analizzare tutto quello che è stato rinvenuto, compresi i frammenti trovati tra i detriti, che consentiranno di capire quale tipo di esplosivo sia stato utilizzato.

Indagini anche sulle riprese effettuate da altre telecamere della zona, che potrebbero aver filmato l’arrivo dei ladri, che dopo tanto rumore nono sono riusciti a rubare nulla e sono dovuti fuggire a mani vuote, in quanto l’esplosione ha distrutto la parte esterna del bancomat, ma non ha intaccato il contenitore delle banconote.

Intervento anche per gli uomini dell’Ivri, che si stanno occupando di presidiare l’ufficio postale finché non verrà ripristinato.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    bisogna fare qualcosa i bancomat continuano a saltare da ste delinquenti che sono liberi di scorazzare sul nostro territorio