Commenta

Una grande Csv-Rama
Ostiano espugna
Alseno in tre set

ALSENO OSTIANO 0-3 (23-25; 23-25; 21-25)

Conad Alsenese: Losi 1, Fanzini 14, Fava 11, Nartelli 7, Candio 8, Zambelli 6, Gorreri (L), Visconti 3, Rovellini, Gongedi. N.e. Amasanti, Peretto. All. Scaltriti.

Csv-Rama Ostiano: Barbarini 14, Vidi 22, Ravera 1, Danieli 1, Lassoued 7, Frugoni 6, Musiari (L), Frigerio 3, Stringhi 4, Feroldi 5, Zagni, Bozzetti n.e. All. Magri.

Arbitri: Marchi e Tavarini.

Notr: durata set: 25′, 31′, 27′; Alseno-Ostiano: aces: 6-6; errori in battuta: 6-3; muri vincenti: 7-5; attacco: 37%-40%; ricezione: 48%(17%)-68%(37%).

La Csv-Rama Ostiano passa indenne l’insidiosa trasferta di Alseno superando per 3-0 le padrone di casa al termine di un match vibrante che le ragazze di coach Magri hanno condotto in porto grazie a lucidità e determinazione. Mattatrice dell’incontro Alessandra Vidi grazie ad uno score straordinario fatto di 22 punti con il 45% in attacco ed un solo errore su 38 attacchi.

Partita dominata dall’equilibrio con Alseno decisa a far punti davanti al proprio pubblico per continuare la striscia positiva (10 punti nelle ultime 4 uscite, 3 vittorie consecutive) ed Ostiano che non vuole perdere il treno delle prime. Ne esce un primo set strepitoso con pochissimi errori ed un’ottima pallavolo da entrambe le parti con vantaggi minimi per le due formazioni.

Ostiano è brava a chiudere alla prima occasione. Nel secondo parziale le ospiti sembrano poter prendere il largo da subito con lo sprint che le conduce sul 3-8, vantaggio che Danieli e socie mantengono per quasi tutto il parziale riducendo Alseno al 26% in attacco sino al 17-21. Le piacentine si ritrovano in extremis con Fanzini (14 punti alla fine) sino al 23-24 prima che Ostiano chiuda i conti per il 2-0.

La resistenza delle padrone di casa dura tutto il terzo set con Barbarini (14) a dar man forte a Vidi e Feroldi, subentrata per Frugoni, brava a mettere le mani nel finale che lancia Ostiano (18-21) verso i tre punti. Le sconfitte di Olginate e Fiorenzuola incrementano il vantaggio delle biancoblù sul quarto posto (+5) mentre rimangono invariate le distanze dal terzo (+3) di Gossolengo e dal primo (-3) di Lecco.

© Riproduzione riservata
Commenti