22 Commenti

Il quartiere di via Giordano
senza luci. Illuminazione
pubblica, perché tanti guasti?

Un intero quartiere al buio tutta notte. Questa volta tocca al comparto di via Giordano, da poco oltre l’oratorio di San Pietro fino a Porta Mosa-angolo via Bosco. Non una sola luce è accesa, anche nelle vie laterali (via Rovereto, via Gorizia ecc.). Questa mattina hanno messo mano all’illuminazione pubblica i tecnici di Citelum ma con scarsi risultati, come si può notare anche dalle fotografie. Per fortuna questa volta hanno funzionato i semafori evitando guai più seri alla circolazione. Mai si sono succeduti così tanti disguidi alla illuminazione pubblica e agli impianti semaforici cittadini da quanto la cura degli stessi è passata dall’AEM ai francesi di Citelum (del gruppo d’Oltralpe EDF). Un dirigente della società francese aveva addirittura ipotizzato atti di sabotaggio.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gianluca

    Nessun sabotaggio. Scuse per coprire proprie inefficenze.

  • Donato Sgarzi

    A rotazione ci sono quartieri al buio… saranno mica una balla tutti questi guasti, magari per non dire che ci sono pochi soldi in cassa e questo è un metodo per far economia

  • Andrea Ferrari

    Anche alla villetta, quartiere giuseppina , sarà per festeggiare l’onomastico, viaggiano accese a giorni alternati

  • Dott. Landi Roberto

    Le luminose conseguenze di una delle tante decisioni assunte da questa Amministraione

    • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

      È una strategia della Manfredini per combattere l inquinamento luminoso, per cui fanno l illuminazione differenziata. Domani tocca al Boschetto e quartiere zaist.
      Sempre a lamentarvi… godetevi cosi le stelle.

  • Winx

    I soliti appalti dati agli amici …… o agli amici degli amici ….. così va’ Cremona …….

  • Simone

    Magari è una manovra per far spendere soldi al comune per comprare nuovi corpi illuminanti… e farci sopra un po’ la calzetta!!

  • Romualdo Balocci

    E per chi gira in citta con l’auto,e’ evidente la frequenza con cui , lanterne intere dei semafori oppure solo qualche lampadina , risultino spente

  • paolo

    Un’altra cosa che trovo assurda è che chi è PAGATO per farlo, si basi invece sulle segnalazioni dei cittadini per intervenire sui punti luce bruciati/difettosi…possibile che non vi sia un “controllo”? Basterebbe un giretto a piedi o con una ecologica bici serale per constatare e “toccare con mano”…Personalmente ho deciso di occuparmi solo delle luci della via dove abito (ogni 3 x 2 se ne brucia una: un “gomblotto”??) tralasciando di segnalare tutte quelle altre in città che, passando e alzando gli occhi, anzichè tenerli fissi sulle mie scarpe, vedo non funzionanti… possibile, mi chiedo,. che tutte le magagne siano nate dopo il passaggio di gestione? O magari c’erano anche prima ma dato che chi gestiva il sistema viveva qua (e non sulla luna) magari, per amor proprio e per orgoglio professionale x l’azienda per la lavorava se ne interessava un po di più.. facciamo un esempio? Il semaforo “alto” all’incrocio Via Palestro Viale Trento e Trieste sarà un mese e più che è spento: è vero che funzionano i due verticali ai lati, ma.. non serve? Allora tiriamolo via! Idem per il lampione posto davanti al primo condominio dopo l’incrocio (direzione verso Piazza Libertà: sia mai che chiamandola “Porta Venezia” vadano a sostituire un lampione in Piazza San Marco..). E sì che (a occhio) sembra uno di quelli nuovi con luce a led: ma vuoi dire che si possano guastare anche questi ? Ma dai..: ambedue i punti luce sono a non più di 100 metri dalla sede AEM.. a già, ma non se ne occupa più lei….

    • paolo

      e aggiungo: ASSURDO che chi di dovere “scopra” quello che non va attraverso i “social” (vedasi gruppo FB “non sei di Cremona”..) : presenza sul territorio, un paio di buone scarpe e girare, girare fra la gente (quella normale) e osservare.. tutto qua.

  • Sorcio Verde

    Perché tanti guasti a lampade e semafori?….forse dipende dal nuovo gestore, sarà un caso ma da allora la situazione mi sembra peggiorata. Per gli amministratori peró….va tutto bene….

    • paolo

      “… tutto va ben, tutto va ben, facciamo finta che…tutto va ben !!”

  • Illuminatus

    Come siete cattivi! Veramente tutto era ampiamente previsto e pubblicizzato, fa parte del progetto “Mi Illumino di Meno” del Comune.

    La fase 2 prevede il distacco periodo delle utenze domestiche, per un maggiore coinvolgimento, nonché presa di coscienza civile, dei cittadini.

    • un fascio di luce

      progetto “mi illumino di meno” facente parte del programma elettorale di “Fare nuova la città” e non farla meglio. non fa una piega in effetti!
      aggiungo…. pedalate e andate ai centri commerciali che certo vi aiuteranno ad “illuminarvi di meno”, contribuendo alla massificazione verso il basso dei gusti dei cittadini, che devono solo spendere nelle catene di negozi e guai ad andare alla boutique. non è etico.
      dimenticatevi la qualità e il made in Italy… quello va bene solo per le esportazioni e le “gite” all’estero della Giunta.
      avanti di questo passo la nostra bandiera sarà tutta rossa e, insieme ai paladini della libertà nel mondo a stelle e strisce (che la libertà la vanno a difendere all’estero quando neppure si rendono conto di ciò che sta succedendo nelle loro stesse case), ci consegneremo spontaneamente, a testa bassa, alla Cina, che possiede il debito pubblico di molte nazioni e impera nel campo della massificazione dei consumi.
      credetemi; c’è più libertà e democrazia nella pizza di Cracco a 60 euro che nei centri commerciali che diseducano i nostri figli al gusto di risparmiare per acquistare qualcosa di bello e buono, dando loro la possibilità di riempirsi la pancia e vestirsi con pochi euro, dando così l’illusione di avere un potere di acquisto che non hanno e illudendoli che il loro stipendio sia adeguato.
      altro che bromuro, ora gli bastano i chupiti a 1 euro e hamburgher a poco più, con maglioni sintetici e scarpe cucite da bambini o adulti ammassati in scantinati…
      torniamo umani, vi prego. torniamo a mangiare nelle osterie una volta al mese piuttosto che due volte a settimana ai fast food o “all you can eat”.

      • Illuminatus

        Ragione da vendere. Di altissimo livello.

        • un fascio di luce

          grazie. faccio sempre più fatica a concepire alcune logiche commerciali, che riguardano anche gli appalti pubblici, dati a società straniere perché economici, salvo poi spendere per gli interventi di manutenzione, dovuti spesso ad un impianto certamente obsoleto (che anche la giunta precedente ha ereditato e lasciato in consegna), ma dove era prevedibile che si verificassero disservizi nel periodo di transizione. semafori spenti, vie al buio e parchi illuminati per tutte le vacanze natalizie, giorno e notte (ma era forse per guidare la stella cometa).
          qui ci si deve fermare e fare un passo indietro, frenare questa logica di consumismo per cui si fa il tagliando e si cambiano olio e filtri quando ce lo dice il computer di bordo e non quando vanno veramente cambiati…
          riappropriamoci della nostra autonomia di pensiero e delle nostre tradizioni, sostenendo le aziende italiane e il made in Italy… altro che andare a chiuderci nei centri commerciali

          • Illuminatus

            E’ giusto, anzi doveroso, porsi domande invece di intrupparsi in fila indiana a testa bassa secondo i voleri di quelli in grado di condizionarci. Think outside the box, come si dice in inglese

            Restando in tema, mi sono sempre chiesto perché – con i suoi quasi mille dipendenti – il Comune di Cremona appalti a terzi (che dunque guadagnano sul costo) servizi che potremmo benissimo gestire a livello locale, con dipendenti cremonesi. E se non bastassero, assumerne altri (cremonesi).

            Qualcuno ci vuole per caso illuminare? Italiana per esempio?

      • pisto

        Anche Fidenza Village è sempre pieno eppure non mi pare vendano tutta fuffa…
        Ricordo però che con le leggi vigenti in Italia per “Made in Italy” si intende progetto italiano, 75% realizzato all’estero, 25% rifinito ed etichettato in Italia…ed è quello che fanno la maggior parte delle ” Grandi Firme”.
        ( penso di avere sbagliato post ma il destinatario è lo stesso)

      • Ussignùur

        Ottime considerazioni.

  • Italiana

    Commenti di altissimo livello

    • Sorcio Verde

      Con i tuoi, siamo al top…

    • paolo

      Uella…eccola arrivata a dispensare “perle di saggezza” al popolino ignorante…