Commenta

Ponte A21 distrutto
dall'incendio, via libera dal
Ministero per la demolizione

Via libera alla demolizione del ponte sulla A21 teatro del tragico incidente verificatisi nei primi giorni di gennaio, dove sei persone avevano perso la vita e nel corso del quale un’autocisterna aveva preso fuoco. L’infrastruttura è rimasta infatti pesantemente danneggiata e dichiarata inagibile e pericolante. Tanto che il vi libera del Ministero della Infrastrutture è arrivato in tempi piuttosto brevi.

Il prossimo passaggio sarà un tavolo in prefettura a Brescia, con i sindaci dei Comuni interessati, i tecnici del gruppo Gavio e la Provincia di Brescia, per gli opportuni  provvedimenti. Gli attori in gioco hanno più volte rimarcato lo stato di massima urgenza, in quanto il viadotto è rimasto chiuso dall’incidente, non essendo più percorribile, e questo crea problemi di collegamenti tra i comuni della zona.

Il lavoro di demolizione e soprattutto la successiva ricostruzione dovrà essere svolto in tempi rapidi per ridurre i disagi. Tanto che Gavio, nuovo gestore A21, ha già avviato da tempo la progettazione del nuovo viadotto, che dovrebbe essere realizzato in sei mesi, con una struttura completamente in acciaio.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti