Commenta

Domenica negozi aperti
per salutare l'arrivo
della primavera

Domenica, (con il meteo che finalmente promette una giornata primaverile) i negozi del centro di Cremona saranno aperti. “Si rinnova anche quest’anno il tradizionale momento dedicato allo shopping nell’ultima domenica che precede la Pasqua. – dichiara la vicepresidente di Botteghe del Centro Francesca Galli – E’ anche l’occasione per salutare l’arrivo della primavera, con i negozi sono ormai vestiti con i colori e la leggerezza della nuova stagione. Le imprese del centro vogliono, in questo modo, condividere con i loro clienti il piacere di trascorrere qualche ora all’aperto, approfittando delle temperature più miti e dei vantaggi dell’introduzione dell’ora legale. Si tratta del primo appuntamento di una primavera ricca di eventi – continua Francesca Galli – che, come Botteghe abbiamo voluto promuovere per valorizzare il centro e le sue imprese. Iniziative che si uniscono a tanti altri appuntamenti già in calendario, come le giornate del FAI, in programma proprio questo week end. Un motivo in più per godere della “bellezza”, alternando arte e shopping”. “Questa prima apertura domenicale – rilancia il consigliere di Botteghe Antonio Colace – e il preludio di un calendario fitto di iniziative originali che abbiamo promosso proprio per conquistare l’interesse di un pubblico eterogeneo. Crediamo nell’animazione del centro come uno dei vettori di sviluppo e di rilancio e come Botteghe siamo in prima linea nell’organizzare eventi in ogni momento dell’anno. I prossimi appuntamenti a cui non mancare sono il “Record Store Day” (sabato 21 e domenica 22 aprile), un intero week end dedicato alla musica e in particolare al vinile, dove oltre ai Dj di Stradjvari che suoneranno per i bar della città, verrà allestita in corso Campi una mostra mercato con protagonisti i vecchi Lp a 33, 45 e 78 giri. Il week end successivo sarà la volta delle attesissime “Invasioni Botaniche”. Poi sarà già tempo di programmare i “Giovedì d’Estate”.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti