Cronaca
Commenta6

Investimento mortale a Curtatone, treni soppressi sulla Mantova - Codogno

AGGIORNAMENTO – Circolazione problematica sulla Mantova- Cremona – Milano, per un gravissimo incidente avvenuto a Curtatone, località Grazie, alle 17 di lunedì 2 aprile. Una donna è morta finendo sotto un treno, nel tratto fra Mantova e Castellucchio: dalle testimonianze degli automobilisti fermi al passaggio a livello, la donna avrebbe oltrepassato le sbarre e si sarebbe fatta travolgere dal treno in arrivo, il 2660 partito da Mantova poco prima, alle 16,50 e diretto a Milano. Il convoglio è stato posto sotto sequestro dall’autorità giudiziaria e tutte le corse sono state cancellate da quell’orario in poi. Trenord ha attivato un servizio sostitutivo bus tra Mantova e Castellucchio; i passeggeri del 2660 hanno dovuto comunque attendere più di un’ora prima che arrivasse. Bus navetta anche per sostituire il treno successivo, il Mantova – Milano delle 18,40, partito da Castellucchio; soppressa la corsa 2663 da Milano delle 19.15.

Alle 20,40 è stata riattivata la circolazione ferroviaria: nelle quasi quattro ore di blocco, il bilancio è di due treni cancellati e quattro limitati nel percorso e sostituiti con autobus.

La tragedia avrà ripercussioni anche sulle corse di domani mattina, martedi 3 aprile: già decisa la soppressione del treno 2646 (è il convoglio interessato dall’incidente) delle 5.18 da Mantova (6,17 da Cremona), in arrivo a Milano alle 7,30; sarà invece attivo il treno successivo 2648 da Mantova alle 6,10 (Cremona 6,56, Milano 8,10).

Un aggiornamento di Trenord delle 21 specifica che “gli accertamenti di sicurezza da parte delle forze dell’ordine in seguito ad un investimento di persona nei pressi di Castellucchio stanno per terminare. Possibili ulteriori ritardi e variazioni di percorso. Prestare attenzione agli annunci e ai monitor in stazione. Il servizio autobus che effettua spola tra le stazioni di Castellucchio e Mantova, resta attivo alla ripresa della circolazione nel tratto interrotto”.

Sul sito di www.rfi.it, gli aggiornamenti sulla circolazione treni. g.biagi

 

© Riproduzione riservata
Commenti