Un commento

Sanzioni record: nel 2017
incassi cresciuti del 5,5%
Al Comune 3 milioni di euro

Multe da record nel 2017: a Cremona gli incassi per contravvenzioni sono stati pari a 3,01 milioni di euro, ossia mediamente 40 euro pro capite, con un +5.5%. Con questi numeri la città del Torrazzo è al 37° posto in Italia su 107 comuni capoluogo (la classifica si basa sull’importo pagato pro capite).

A dirlo è un’elaborazione del Sole 24Ore su dati Siope (Ragioneria generale di Stato), secondo cui un po’ in tutta Italia si sono registrati notevoli incrementi degli incassi relativi alle contravvenzioni (+18% rispetto al 2016), a fronte di un calo delle spese in lavori pubblici per la manutenzione stradale. Complessivamente in Italia l’importo incassato è stato pari a 1,7 miliardi. Complessivamente oltre l’80% degli incassi arriva dal centro-nord, dove la media pro capita risulta più del doppio di quella del Mezzogiorno.

La città dove si paga di più è Firenze, dove le multe ammontano mediamente a 129,3 euro per abitante, seguita da Bologna con 127,9 euro pro capite, e Milano con 123,8 euro. La città dove si paga meno è invece Forlì, dove i cittadini pagano mediamente 3,6 euro a testa.

AGGIORNAMENTO – L’amministrazione comunale di Cremona, in merito all’indagine del Sole 24Ore, evidenzia che il quotidiano economico “fa riferimento all’incassato che però non corrisponde ai verbali emessi, che infatti per il Comune di Cremona sono diminuiti dal 2016 ak 2017, da 3,4 milioni a 3 milioni. Per il 2018 si manterrà un importo che si aggira intorno ai 3 milioni. Ad aumentare è l’incassato, questo grazie all’aumentata capacità, da parte dell’amministrazione, di recuperare gli importi mai versati relativi a verbali degli anni passati”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giorgia Giorgia

    Record….. stupendi !!!!ora con quei soldi rifare i marciapiedi le buche e quant’altro visto che vi vantate ….e x le vendite delle macchine che sequestrate quanto prendete ???