4 Commenti

Esercente di Chieve nei guai
per aver abbandonato
il cane sulla Paullese

E’ stato denunciato il titolare di un’attività commerciale di Chieve che ieri ha abbandonato il proprio cane lungo la Paullese. Le telecamere di una stazione di rifornimento lo hanno inchiodato.

L’animale è stato visto girovagare sulla statale, con il rischio di essere investito e provocare – suo malgrado – incidenti. Sul posto si è portata una pattuglia di carabinieri di Bagnolo che lo hanno trasportato al canile di Vaiano Cremasco grazie alla collaborazione dell’accalappiacani.

Il meticcio è risultato sprovvisto di medaglietta e microchip, ma i militari hanno chiesto al titolare del distributore di benzina vicino se avesse notato qualcuno abbandonare l’animale. L’uomo, non avendo visto nulla di strano, ha detto di possedere delle telecamere di sorveglianza.

Dopo aver acquisito le immagini i carabinieri hanno notato che, nella mattinata di ieri, al distributore si era fermata un’utilitaria, dalla quale scendeva il conducente che con la scusa di fare rifornimento aveva abbandonato il meticcio.

Dalle immagini i militari sono risaliti al proprietario dell’auto tramite la targa della stessa. L’uomo è stato raggiunto presso la propria attività e, dopo l’ammissione del reato, è stato denunciato.

Il reato di abbandono di animali domestici è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. “L’invito che viene rivolto a tutti i possessori di animali è quello di non abbandonare gli animali ma di portarli presso il canile dove verranno accettati senza alcuna spesa, evitandogli così sofferenze e rischiando altresì di mettere in pericolo gli utenti della strada, causando incidentalità stradale”, ha spiegato il maggiore Carraro.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Betty

    Sono contentissima che ti hanno identificato, vigliacco.
    Ti auguro di restare da solo per il resto della tua vita.

  • Mirko

    Legnatelo sto bast.rdo di mer.a

  • Gianluca

    Un altro fenomeno.

  • Andrea

    Spero che tanta gente ti riconosca