Commenta

Cremona entra
nel club delle mete
turistiche per i cinesi

Entra nel vivo il programma “Welcome Chinese”, certificazione emessa dall’unica agenzia per la promozione turistica ammessa in Cina, la China Tourism Accademy (CTA). Partner ufficiale di China Outbound Travel & Tourism Market (COTTM) – la più importante fiera del turismo outgoing (in uscita) che si è conclusa in questi giorni a Pechino – Welcome Chinese ha infatti organizzato una serie di eventi per presentare sul mercato locale i suoi affiliati internazionali. Il più rilevante, non solo da un punto di vista simbolico, è stato il conferimento ai rappresentanti di Cremona e del Museo del Violino dei diplomi che li riconoscono come mete turistiche. Le certificazioni sono state consegnate in una conferenza stampa dal presidente della CTA, Dai Bin, a Concetta Caravello – direttore generale per l’Europa del programma Welcome Chinese – che ha confermato la presenza dell’ospite cinese a Cremona il prossimo ottobre alla cerimonia per celebrare il sodalizio.
Con questo passaggio formale Cremona ottiene la possibilità di affacciarsi al mercato cinese attraverso campagne promozionali presso tour operator, agenzie di viaggio, operatori del settore e soprattutto attraverso le piattaforme online cinesi, altrimenti non accessibili al mondo occidentale, così come non lo sono ai cinesi quelle comunemente utilizzate in Occidente. “Si tratta di un importante passo per lo sviluppo turistico cremonese e lombardo” dichiara al riguardo l’Assessore Barbara Manfredini, che aggiunge “I numeri del turismo cinese son davvero significativi, sia per quanto riguarda i viaggi sia in termini di spesa: il flusso verso l’Europa è in costante aumento, soprattutto in questo che è l’anno del turismo Europa Cina”.
Agli incontri dedicati agli operatori del settore che si sono tenuti in fiera a Pechino, i tour operator hanno manifestato un significativo interesse e i risultati non si sono fatti attendere: all’Infopoint di piazza del Comune sono già arrivate le richieste di gruppi di turisti interessati a effettuare camp estivi per approfondire lo studio di strumenti musicali nella nostra città. Da segnalare inoltre che operatori interessati al fashion tourism hanno mostrato attenzione verso Cremona e le sue peculiarità musicali e culturali, a dimostrazione del fatto che i diversi segmenti turistici sono sempre pronti a virtuose contaminazioni.

© Riproduzione riservata
Commenti