5 Commenti

Spara per abbattere piccioni
ma colpisce finestra della
Prosus: 82enne nei guai

I Carabinieri della Compagnia di Cremona, hanno denunciato in stato di libertà per i reati di accensioni ed esplosioni pericolose e detenzione abusiva di armi o munizioni un 82enne di Gadesco Pieve Delmona, A.W., ritenuto responsabile dell’esplosione di un proiettile che ha danneggiato il vetro della ditta di macellazione suina “Prosus” di Vescovato in via Malta. I militari sono stati chiamati intorno a mezzogiorno di venerdì 11 maggio, su richiesta di un impiegato che si era accorto dello sparo, avvenuto circa un’ora prima, da cui aveva rischiato di essere colpito.S tudiata la traiettoria del proiettile e la possibile dinamica dell’evento, i carabinieri scoprivano che l’autore del gesto era stato l’82enne, che cercava di colpire dei volatili che a suo dire stazionavano su di un silos nelle sue disponibilità, provocando danni. Peccato però che nel farlo, abbia sbagliato mira colpendo accidentalmente la finestra accanto alla quale lavorava l’impiegato. L’uomo ha sparato con una pistola “beretta” cal.7,65 dall’interno della cascina di sua proprietà, confinante con lo stabilimento, anche se situata entro i confini del comune di Gadesco Pieve Delmona e distante poche decine di metri dallo stesso. I militari a seguito di perquisizione domiciliare rinvenivano e repertavano 1 bossolo cal. 7,65, la pistola beretta cal.7,65 che risultava regolarmente detenuta e circa 30 proiettili cal. 7.65 detenuti illegalmente. Il tutto è stato sequestrato. L’impiegato della ditta non ha riportato alcuna ferita ma solo un grande spavento. Nei confronti dell’82enne oltre ad essere scattata la denuncia per i reati citati è stato anche dato avvio all’iter per il ritiro delle armi ed il divieto di detenerne a qualsiasi titolo con le previste comunicazione alla Prefettura.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Italiana

    Forza Salvini, liberalizza l’uso delle armi, dai!!! Così ci riempiamo di questi fenomeni

    • Roberto

      Sarebbe ora, visto che molti stranieri c’e l hanno tutti la pistola e nemmeno denunciata

      • Mirko

        Concordo

      • Andrea

        Ma perchè la soluzione agli “stranieri con le armi” (e sinceramente non credo che lei abbia avuto a che fare con questi stranieri con armi illegali, non credo nemmeno sia un problema a cremona) sarebbe armarci anche noi??così c’è più gente che spara??seguiamo il modello americano coi suoi 13mila morti l’anno?arriviamo anche noi ad armare gli insegnanti per proteggere i nostri figli (armati)?

  • Sorcio Verde

    A uno che pensa si eliminare i piccioni con una 7.65 forse bisognava toglierla prima l’arma, qui Salvini non c’entra.
    Una visita medica tipo patente all’ultraottantenne, sarebbe stata opportuna.