Ultim'ora
11 Commenti

Piscina comunale,
dove sono gli
investimenti promessi?

A dieci mesi dal passaggio di mano nella gestione delle piscine comunali, la consigliera di opposizione Maria Vittoria Ceraso chiede in una interrogazione cosa sia stato realizzato rispetto agli impegni presi da Sport Management, che avrà in concessione gli impianti per i prossimi 25 anni.

“L’Amministrazione – afferma Ceraso –  ha sempre sottolineato come il punto di forza della suddetta convenzione fosse legato agli investimenti che il Concessionario si impegnava a fare, interventi strutturali volti alla riqualificazione e all’ammodernamento dell’intero comparto a vantaggio della città: riqualificazione vasca convertibile e spogliatoi, nuova area palestra con spogliatoio, riqualificazione dell’ingresso e spazi esterni, realizzazione nuova area bar con relativi servizi, efficientamento energetico ecc. Per ora gli unici interventi che si sono visti sono però quelli di tinteggiatura ambienti e poco più, mentre degli investimenti di riqualificazione e delle nuove realizzazioni non si ha ancora alcuna notizia, nonostante la fase progettuale degli stessi avrebbe dovuto essere avviata entro 60 giorni dalla sottoscrizione della Convenzione.

Tenuto conto che una delle criticità che come minoranza avevo sollevato rispetto alla nuova gestione era proprio legata al fatto che in altre realtà si erano riscontrati problemi in ordine agli adempienti degli impegni assunti nei tempi previsti, sfociati a volte anche in contenziosi (di questi ultimi giorni la notizia che il Comune di Como ha revocato a Sport Management la gestione del Lido di Villa Olmo a poco meno di un anno dal suo affidamento), ho ritenuto utile chiedere a che punto siamo su questo fronte.

Per quest’estate mi sembra che le famiglie cremonesi che decideranno di recarsi alla piscina comunale non godranno di molte novità rispetto al passato”.

© Riproduzione riservata
Commenti