11 Commenti

Piscina comunale,
dove sono gli
investimenti promessi?

A dieci mesi dal passaggio di mano nella gestione delle piscine comunali, la consigliera di opposizione Maria Vittoria Ceraso chiede in una interrogazione cosa sia stato realizzato rispetto agli impegni presi da Sport Management, che avrà in concessione gli impianti per i prossimi 25 anni.

“L’Amministrazione – afferma Ceraso –  ha sempre sottolineato come il punto di forza della suddetta convenzione fosse legato agli investimenti che il Concessionario si impegnava a fare, interventi strutturali volti alla riqualificazione e all’ammodernamento dell’intero comparto a vantaggio della città: riqualificazione vasca convertibile e spogliatoi, nuova area palestra con spogliatoio, riqualificazione dell’ingresso e spazi esterni, realizzazione nuova area bar con relativi servizi, efficientamento energetico ecc. Per ora gli unici interventi che si sono visti sono però quelli di tinteggiatura ambienti e poco più, mentre degli investimenti di riqualificazione e delle nuove realizzazioni non si ha ancora alcuna notizia, nonostante la fase progettuale degli stessi avrebbe dovuto essere avviata entro 60 giorni dalla sottoscrizione della Convenzione.

Tenuto conto che una delle criticità che come minoranza avevo sollevato rispetto alla nuova gestione era proprio legata al fatto che in altre realtà si erano riscontrati problemi in ordine agli adempienti degli impegni assunti nei tempi previsti, sfociati a volte anche in contenziosi (di questi ultimi giorni la notizia che il Comune di Como ha revocato a Sport Management la gestione del Lido di Villa Olmo a poco meno di un anno dal suo affidamento), ho ritenuto utile chiedere a che punto siamo su questo fronte.

Per quest’estate mi sembra che le famiglie cremonesi che decideranno di recarsi alla piscina comunale non godranno di molte novità rispetto al passato”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gianluca

    Ricordo che qualche settimana fa ci fu un disguido con le utenze elettriche. Quindi…..non aspettiamoci investimenti a breve.

  • brontolo

    Penso che per le famiglie sia la piscina piu inospitale di tutto il terrirorio cremonese…l unixa piscina all aperto va da 1.80 a 4 metri e per chi nn é proprio un bravo nuotatore direi che nn é il massimo..in piu é pure calda perche alla sera la devono coprire. L altra ovviamente é coperta come pure la pozzanghera per i piu piccoli.bar inesistente e accoglienza nn proprio calorosa…beh come altre estati chi nn é socio in qualche societa preferira rinfrescarsi in quslche piscina di paese…ridateci la nostra vecchia piscina comunale!!!

  • Brivido Cosmico

    Siamo stati presso la piscina domenica scorsa, sperando di trovare qualche novità rispetto agli anni passati. Il parco completamente spoglio ( nessun gioco per bambini), nessun gioco presente gli anni passati, spariti distributori dei gelati e ultima novità: lettini a pagamento e per chiudere in bellezza a fine giugno rimarrà aperta soltanto la vasca estiva. Per recarsi ai servizi bisogna rientrare negli spogliatoi della piscina coperta

    • brontolo

      Che tristezza….

  • Mario Rossi SV

    Le solite promesse da…marinaio?

  • Roberto

    Gli unici investimenti che si possono fare al giorno d’oggi, sono in macchina!

  • Winx

    E pensare che il Comune paga 280.000 come contributo annuale ai gestori della Piscina …….

  • l.gal

    mah….. io ho passato la primavera in piscina e mi sembra meglio rispetto a prima, magari si può fare ancora qualcosa sulla pulizia, ma questo punto è senza confronto rispetto allo stato in cui era finita la piscina. Sulla parte estiva prato rifatto e tetto convertibile funzionante (almeno non vedo più alveri sul tetto dell’olimpionica). tutto sommato la strada mi sembra dicreta

    • brontolo

      Certo come impisnto sportivo inverno-primavera quasi niente da dire..ma la piscina COMUNALE deve nn solo tenere conto di chi la utilizza principalmente per nuotare ma anche di quelle persone che nella bella stagione cercano uno svago ed un po di frescura…ed in questo ultimo caso c é ancora molto…ma molto da fare

      • l.gal

        Vero! però la maggior parte dell’utenza è durante il periodo invernale/primaverile (e la scelta è stata fatta quando si è coperta l’olimpionica più di 10 anni fa). In generale credo che il gestore abbia tutto l’interesse a provare a rendere il luogo attrattivo anche d’estate (ripeto che già mi sembra meglio), ma credo anche che debba puntare su target diverso da quello delle cannottieri (ed essendo comunque un impianto sportivo sta bene che si pensi a chi vuole nuotare)

  • Mata

    “A dieci mesi, dal passaggio di mano….”, in qualità di assidua frequentatrice della piscina, posso dire, perché vissute in prima persona, che gli abbellimenti e le pulizie effettuate alla vasca olimpionica e agli spogliatoi, sono certamente visibili, ma hanno creato continui disservizi perché effettuati durante l’orario di apertura al pubblico e con sostanze irrespirabili. A questo proposito, e’ stato chiamato l’intervento dei NAS e ATS per il troppo difettoso impianto di aerazione.
    La vasca Convertibile, ad oggi, presenta una tribuna transennata e inagibile, dei servizi igienici chiusi e dunque non usufruibili, opere murarie in inesorabile declino e per chi volesse nuotare….un’assenza di bandierine per il nuoto a dorso!
    Non so e non mi sono mai interessata di quali fossero gli accordi tra Comune e Nuovo Gestore. Non e’ certo mio compito. Ma e’ palese che le cose non funzionano o funzionano molto male. Con la certezza che il Comune, a tutela dei suoi cittadini, stia prendendo in seria considerazione la questione e l’ ininterrotta apertura delle due vasche (olimpionica e Convertibile), ringrazio il personale per l’assistenza e il contagioso buonumore!!!