Politica
Commenta

Azzerati vertici provinciali di Forza Italia, Massimiliano Salini nominato commissario

La recente visita di Antonio Tajani a Cremona, (con Salini e Malvezzi). Foto Sessa

Le turbolenze interne a Forza Italia nazionale arrivano anche a Cremona, unica provincia lombarda, oltre a Como, di cui è stato deciso il commissariamento. I vertici nazionali hanno azzerato quelli provinciali, eletti con un congresso due anni fa e finisce così l’era di Mino Jotta, coordinatore provinciale. Al suo posto è stato nominato commissario Massimiliano Salini, vicino al presidente del parlamento Europeo con il quale ha condiviso di recente una visita proprio a Cremona. Salini è stato presidente della Provincia nell’ultimo quinquennio dell’ente prima delle modifiche che lo hanno riordinato.

Una scelta politica che era nell’aria, considerata l’emorragia di voti di Forza Italia a livello provinciale nelle ultime elezioni, e i veleni che da sempre contraddistinguono la gestione del partito sul cremonese e sul cremasco, che si sono ulteriormente acuiti in seguito alla mancata rielezione di Carlo Malvezzi, vicino a Salini, in consiglio regionale. Il partito che si sta delineando appare diviso in due schieramenti: quello più vicino all’idea di una collaborazione con la Lega di Salvini (figura di riferimento in questo caso è il governatore della Liguria Toti) e quello che intende invece sottolinearne l’autonomia (Tajani). Non è un caso che, nel dibattito sotterraneo sulle prossime amministrative a Cremona, la possibile candidatura di Carlo Malvezzi a sindaco non sia ben vista dalla Lega. I cambiamenti non riguardano invece, almeno in questa fase, il livello comunale: anche Carlaberto Ghidotti, coordinatore cittadino, era stato eletto da un congresso accompagnato da polemiche (come pure quello che aveva incoronato Jotta).

Questo il comunicato ufficiale di Forza Italia: L’eurodeputato Massimiliano Salini è stato nominato commissario provinciale di Forza Italia per la Provincia di Cremona. La decisione del Coordinamento nazionale è stata comunicata ai vertici territoriali e regionali del partito mercoledì 1 agosto con un documento inviato dal responsabile del settore organizzativo, l’onorevole Gregorio Fontana. «Si comunica che, su proposta del Coordinatore Regionale della Lombardia onorevole Mariastella Gelmini ai sensi dell’art. 58 dello Statuto, l’onorevole Massimiliano Salini è stato nominato Commissario Provinciale di Forza Italia per la Provincia di Cremona», si legge nel documento.

«Ringrazio i vertici nazionali e regionali per la fiducia che mi è stata dimostrata – commenta Salini – e sono pronto a rispondere con entusiasmo, motivazione e senso di responsabilità. Forza Italia deve interpretare questo momento come un’occasione vera di ripartenza per tornare ad essere un punto di riferimento della politica territoriale. Dobbiamo imboccare la strada del cambiamento e dell’apertura verso la società civile. Chiedo a tutte le persone che appartengono alla nostra comunità politica di accettare la sfida senza pregiudizi e con la concretezza di chi vuole fare la differenza. Inizia un nuovo corso e tutti sono invitati a farne parte dando il proprio contributo ad un lavoro corale che ha come orizzonte le elezioni amministrative e i congressi di Forza Italia che si svolgeranno sul territorio il prossimo anno». g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti